Continua a leggere

Armonizzazione del traffico dei pagamenti in Svizzera ISO 20022

Basilea, L’armonizzazione del traffico dei pagamenti in Svizzera è un progetto che coinvolge l’intera piazza finanziaria svizzera. Seguendo delle fasi predefinite, le procedure di bonifico usate in Svizzera da banche e PostFinance verranno armonizzate completamente per essere adeguate agli standard europei.

I vantaggi dell’armonizzazione in sintesi

  • Una procedura di esecuzione standardizzata e più rapida degli ordini di pagamento verso gli altri paesi europei
  • Una migliore qualità dei dati e un tasso di elaborazione più elevato
  • Un minor numero di bollettini: in futuro un solo bollettino di versamento
     

Di che cosa si tratta?

Nuovi formati e nuovi standard

Fra il 2016 e il 2020 tutte le banche in Svizzera adegueranno il traffico dei pagamenti al nuovo standard. Le modifiche interesseranno tutti i clienti, ovvero aziende, istituzioni e privati.

Il passaggio alla norma ISO 20022 prevede l’attuazione dei seguenti punti:

•    Bonifici
Con lo standard ISO 20022, l’attuale file per lo scambio del supporto dati (DTA) sarà sostituito da un nuovo formato basato su XML (messaggi pain).

•    Addebiti
Il sistema di addebito diretto e la fatturazione elettronica (e-fattura) saranno unificati. Chi emette pagamenti avrà in futuro un unico canale di invio.

•    Bollettino di versamento
I bollettini di versamento rossi e arancioni saranno sostituiti dal bollettino di versamento con il codice dati

•    Avvisi/estratti conto
Per gli avvisi di accredito elettronici saranno utilizzati i nuovi formati (messaggi camt). Fino alla data definitiva di migrazione, i clienti potranno continuare a utilizzare le procedure e i formati attuali.
 

Chi è interessato da queste modifiche?

Che cosa deve fare chi emette pagamenti?

Sono interessati i processi di addebito e accredito così come l’amministrazione dei conti, comprese la riconciliazione e la gestione delle liquidità e il pagamento dei salari. I clienti dovrebbero quindi prendere tempestivamente contatto con il proprio fornitore di software e pianificare la migrazione alle nuove procedure e ai nuovi formati, oltre che all’uso del bollettino di versamento unico.

Che cosa deve fare il destinatario dei pagamenti?

Se viene impiegato un programma offline, conviene prendere contatto con il fornitore del software e pianificare tempestivamente la migrazione. Se i pagamenti vengono effettuati online nel nostro sistema di e-banking SoBaNet, il cliente non deve fare niente.
 

Che cosa bisogna fare?

Le tappe della migrazione

L’attuazione del progetto di migrazione è suddivisa in tre tappe, in modo da regolamentare il passaggio ai nuovi formati e documenti e alle nuove procedure nel modo più cauto possibile.

1a tappa: comprende l’adeguamento dei sistemi nazionali del traffico dei pagamenti

2a tappa: comprende l’adeguamento ai nuovi formati dei sistemi degli istituti finanziari

3a tappa: la migrazione al nuovo sistema del traffico dei pagamenti svizzero si conclude con il passaggio al nuovo standard anche per i clienti finali.

 

Tabella di marcia della Baloise Bank SoBa:

Anno

Ambito 

Adeguamento

2017

Bonifici e avvisi 

Introduzione dei messaggi pain e camt

2018

Addebiti

Introduzione di un nuovo sistema di addebito diretto

2018

Bollettini di versamento 

Introduzione del bollettino di versamento con codice dati

2020

Bollettini di versamento 

Sospensione definitiva dei bollettini di versamento rossi e arancioni

2020

Numero di conto 

Introduzione dell’IBAN obbligatorio


Dove si trovano ulteriori informazioni?

Per ulteriori informazioni consultare il sito

www.paymentstandards.ch
 

Glossario

camt cash management»)

camt è un formato basato su XML utilizzato nello standard ISO 20022. I messaggi camt rientrano nella categoria avvisi ed estratti conto e sono utilizzati per lo scambio di messaggi tra banca e cliente.

pain payment initiation»)

pain è un formato basato su XML utilizzato nello standard ISO 20022. I messaggi pain rientrano nella categoria del traffico dei pagamenti SEPA e comprendono i messaggi tra cliente e banca e altri messaggi inerenti alla relazione banca-cliente.

Standard ISO 20022

Questo standard dell’Organizzazione internazionale per la normazione (ISO) si è posto l’obiettivo di realizzare una convergenza mondiale degli standard per i messaggi già esistenti e per quelli nuovi provenienti da diversi ambiti del settore finanziario. Oltre ai messaggi del traffico dei pagamenti e ai report del conto, ISO 20022 comprende anche altri ambiti come la negoziazione di titoli, il commercio estero e il treasury.

IBAN («International Bank Account Number») è la rappresentazione standardizzata del numero di conto a livello internazionale. In Svizzera l’IBAN è composto da 21 caratteri. Oltre al numero di conto specifico, esso contiene un codice di paese, l’indicazione della banca che gestisce il conto, nonché una somma di controllo o numero di verifica a due cifre come elemento di sicurezza per evitare registrazioni errate.

XML, ovvero Extensible Markup Language, è un linguaggio per la rappresentazione sotto forma di file di testo di dati strutturati gerarchicamente. Nell’ambito di ISO 20022, XML sostituisce i formati dei dati/file in uso finora. XML diventa così il nuovo standard per la trasmissione di dati.

La Basilese Assicurazioni e la Baloise Bank SoBa operano in stretta collaborazione in qualità di fornitori di servizi finanziari specializzati, unendo assicurazione e banca. Esse figurano tra i leader di soluzioni integrate nei settori delle assicurazioni, della previdenza e della formazione di capitale per privati e piccole e medie imprese. Con il Mondo della sicurezza, la Basilese si posiziona inoltre come assicuratore che fornisce anche servizi di prevenzione intelligente. Essa conta circa 3300 dipendenti.

La Basilese Assicurazioni e la Baloise Bank SoBa fanno parte di Baloise Group con sede a Basilea. Il titolo della Bâloise Holding SA è quotato sul segmento principale della SIX Swiss Exchange. Baloise Group ha un organico di circa 8000 collaboratori.