Continua a leggere

Come minimo serve un divisorio

Basilea, Gli autofurgoni riscuotono grande apprezzamento. Proprio i corrieri che consegnano pacchetti utilizzano veicoli spaziosi. Ma cosa accade se il carico non è fissato bene? La Basilese, insieme al Dynamic Test Center di Vauffelin, ha effettuato un crash-test per scoprirlo.

Con l’aumento del commercio online, vengono trasportati sempre più pacchi tramite i servizi di corriere su strada. Ma anche gli artigiani e i trasportatori utilizzano autofurgoni per trasportare le loro merci e i loro strumenti. Il grande vantaggio dei veicoli fino a 3,5 tonnellate: possono essere guidati con una normale licenza di condurre per autovetture. Non è un caso che il numero di autofurgoni in Svizzera sia in aumento anno dopo anno. Secondo la statistica federale gli autofurgoni costituiscono circa il 6 % di tutti i veicoli a motore in Svizzera. “Tuttavia la nostra statistica dei sinistri mostra che proprio nelle regioni urbane gli autofurgoni sono coinvolti in circa il 20 % di tutti gli incidenti”, afferma Daniel Junker, responsabile Esperti veicoli della Basilese Assicurazioni. “La questione non riguarda solo i corrieri e gli artigiani, ma tutti i conducenti di autofurgoni che trasportano materiale non fissato in modo sicuro.” Non dimentichiamo che gli autofurgoni possono essere guidati non solo da autisti esperti, ma anche da persone che li hanno noleggiati per un trasporto, ad esempio nel caso di lavori di costruzione o di un trasloco. “Questi autisti inesperti hanno difficoltà con le dimensioni del veicolo e hanno conoscenze insufficienti sul modo di fissare il carico. Per questo motivo vogliamo qui creare maggiore consapevolezza “, conclude David Junker.

Spazio di carico diviso in due parti per il crash-test
Per verificare quali conseguenze può avere un carico fissato male, la Basilese insieme al Dynamic Test Center (DTC) di Vauffelin, ha eseguito un crash-test con un autofurgone.  A questo scopo, nella parte sinistra del vano di carico è stato installato un telaio di fissaggio carico professionale della ditta Bott, come consigliato agli artigiani per le loro attrezzature e i loro materiali.  Inoltre un divisorio saldamente avvitato protegge il conducente. Sul lato destro sono stati impilati pacchi uno sull’altro, in base alla sequenza di consegna. Per evitare lo scivolamento dei pacchi durante il tragitto è stata messa una rete sul retro. Come in molti veicoli di trasporto, sul lato destro una semplice grata di acciaio ha sostituito il divisorio.

Mentre con una frenata brusca, oltre a un paio di pacchetti scivolati non è accaduto niente, l’impatto a 70 km/h mostra un quadro completamente diverso. “Era prevedibile”, afferma Raphael Murri, responsabile di reparto della sicurezza passiva di DTC. “Durante l’impatto, le forze sono circa 20 volte superiori rispetto a una frenata brusca. La sola grata di acciaio e lo schienale dei sedili non sono in grado di sostenere il peso dei pacchi.” Gli occupanti del veicolo sarebbero esposti a un grave rischio di lesioni. Sulla sinistra il telaio di fissaggio del carico ha svolto pienamente il suo compito. Le grandi forze lo hanno visibilmente deformato, ma nessun oggetto si è mosso dallo scaffale. “Il test ha mostrato in modo impressionante che come minimo è necessario un divisorio fissato in modo saldo. Anche con un buon sistema di scaffalatura, un oggetto potrebbe muoversi e causare un urto pericoloso”, afferma Daniel Junker. I due esperti ritengono inoltre che sarebbero opportune lezioni di formazione sul tema del fissaggio del carico, così come sono obbligatorie per i conducenti di autofurgoni. “Sarebbe necessaria inoltre una maggiore penetrazione del mercato da parte di sistemi di assistenza alla guida moderna in modo da non incorrere in incidenti”, conclude Daniel Junker.

La Basilese Assicurazioni e la Baloise Bank SoBa operano in stretta collaborazione in qualità di fornitori di servizi finanziari specializzati, unendo assicurazione e banca. Esse figurano tra i leader di soluzioni integrate nei settori delle assicurazioni, della previdenza e della formazione di capitale per privati e piccole e medie imprese. Essa conta circa 3600 dipendenti.

La Basilese Assicurazioni e la Baloise Bank SoBa fanno parte di Baloise Group con sede a Basilea. Il titolo della Bâloise Holding SA è quotato sul segmento principale della SIX Swiss Exchange. Baloise Group ha un organico di circa 7300 collaboratori.