Chi siamo

Direttiva sui diritti degli azionisti II – SRD II

A seguito dell’avvenuta revisione, in data 3 settembre 2020 è entrata in vigore la direttiva sui diritti degli azionisti II dell’UE (“Shareholder Rights Directive II”, abbreviato in “SRD II”). L’obiettivo che si prefigge l’SRD II è quello di migliorare la collaborazione transfrontaliera degli azionisti di società quotate in borsa. Le banche e gli altri istituti finanziari, indipendentemente da dove si trovi la loro sede, sono obbligati a inoltrare agli azionisti, al fine di agevolare l’esercizio del loro diritto di voto, determinate informazioni relative a società quotate in borsa aventi sede in uno stato membro dell’UE/del SEE. Inoltre, gli istituti finanziari sono obbligati a trasmettere a suddetti, su richiesta, determinati dati relativi ai loro clienti che risultano azionisti di tali società quotate in borsa.

Principali informazioni relative all’Shareholder Rights Directive (SRD II)

Di seguito abbiamo riassunto per i nostri clienti le principali informazioni in merito all’SRD II:

Come possiamo aiutarti? Top