Glossario dei termini tecnici della previdenza professionale

Glossario dei termini tecnici della previdenza professionale

Capitolo precedente I compiti del membro del comitato di cassa
indietro

A

  • Accrediti di vecchiaia

    Accredito annuale sul conto di vecchiaia, scaglionato per età e definito in percentuale del salario coordinato.  

  • Acquisto

    Versamento supplementare, facoltativo da parte di una persona assicurata per il finanziamento di eventuali lacune contributive, allo scopo di acquisire le prestazioni regolamentari del proprio istituto di previdenza (entro determinati limiti di legge o "restrizioni di acquisto").

  • Aliquota di conversione

    Percentuale (minima) definita nel regolamento o stabilita dal Consiglio federale per il calcolo della rendita annuale in base al capitale di previdenza acquisito.

  • Avere di vecchiaia

    Somma degli accrediti di vecchiaia accumulati, comprensivi di prestazioni di libero passaggio e interessi.

C

  • Consiglio di fondazione

    Massimo organo di gestione di un istituto di previdenza.

  • Conto di libero passaggio

    Conto bloccato di una fondazione di libero passaggio finalizzato al provvisorio mantenimento della copertura previdenziale, nel caso (e fintanto) che non si trovi un nuovo posto presso un datore di lavoro in Svizzera. In quest’ultimo caso l’avere deve essere conferito come prestazione di entrata nell’istituto di previdenza del nuovo datore di lavoro.

  • Coordinamento LPP

    AVS/AI e LPP: le prestazioni della LPP sono calcolate in modo che, in caso di intera durata di contribuzione, insieme alle prestazioni della AVS/AI garantiscono circa il 60% del precedente reddito; tuttavia con le rendite complementari le prestazioni totali possono essere più elevate. In caso di prestazioni superiori al 90% del reddito precedente, si attuano riduzioni.

D

  • Deduzione di coordinamento

    Importo dedotto dal salario determinante ai fini della determinazione del salario coordinato.

F

  • Fondo di garanzia

    Garantisce le prestazioni legali e regolamentari di istituti di previdenza non solvibili. Inoltre corrisponde sovvenzioni a istituti con una struttura di età dell’effettivo degli assicurati sfavorevole.

G

  • Grado di copertura

    Il grado di copertura indica in quale percentuale gli obblighi di una cassa pensioni sono coperti dai beni patrimoniali. Con il grado di copertura di cui all’art. 44 OPP 2 si definisce il rapporto tra il patrimonio netto disponibile per la copertura degli obblighi attuariali ai valori di mercato (Pp) eil capitale di previdenza necessario (Cp).

I

  • Investimenti

    Gestione adeguata ai proventi e al rischio del patrimonio di un istituto di previdenza, nel rispetto di determinate norme.

  • Istituto collettore

    Istituto di previdenza operante in tutta la Svizzera al quale sono attribuiti speciali compiti legali. L’istituto collettore assicura obbligatoriamente i datori di lavoro che non adempiono il proprio obbligo di affiliazione a un istituto di previdenza e gestisce la previdenza professionale obbligatoria delle persone disoccupate.

  • Istituto di libero passaggio

    Amministra provvisoriamente gli averi di libero passaggio di singoli lavoratori che non possono lasciarli nel vecchio istituto di previdenza né conferirli in un nuovo istituto.

O

  • Opzione in capitale

    Possibilità di prelevare le prestazioni di previdenza in forma di capitale, se previsto dal regolamento.

  • Ordine dei beneficiari

    Ordine dei potenziali destinatari di prestazioni ai superstiti (oltre al coniuge e agli orfani, ad esempio anche il convivente di una persona assicurata).

P

  • Prestazione di uscita/di libero passaggio

    Importo in denaro spettante a una persona assicurata in caso di uscita dall’istituto di previdenza (detta anche "prestazione di libero passaggio").

R

  • Regolamento di previdenza

    Emanato dal massimo organo di gestione (Consiglio di fondazione), definisce il contenuto del rapporto di previdenza, ovvero il rapporto giuridico tra l’istituto di previdenza e ciascun destinatario.

  • Riduzione del sovraindennizzo

    Meccanismo di coordinamento delle prestazioni della previdenza professionale con prestazioni di altri istituti di assicurazione sociale e previdenza.

  • Riscatto

    Possibilità di compensare la riduzione della rendita in caso di pensionamento anticipato mediante un riscatto.

S

  • Secondo pilastro

    Definizione e termine generico per i sistemi della previdenza per il personale aziendale in Svizzera. In abbinamento al primo pilastro, consente di conservare adeguatamente il tenore di vita abituale in caso di vecchiaia, invalidità o decesso.

  • Sistema di capitalizzazione

    Il sistema di capitalizzazione è un metodo di finanziamento nel quale ciascuno risparmia per sé. Durante il periodo del finanziamento, vengono accumulati contributi personali (inclusi gli interessi) e in caso di prestazione (vecchiaia, invalidità, decesso) vengono versati sotto forma di rendita o capitale. In Svizzera la previdenza professionale (secondo pilastro) e la previdenza individuale (terzo pilastro) si basano sul sistema di capitalizzazione.