Previdenza per i dipendenti

Gestione delle assenze

Come migliorare il benessere generale dei vostri collaboratori e ridurre le assenze per malattia.

Utilizzate strategie collaudate per ridurre i giorni di assenza

Un numero elevato di giorni di malattia non soltanto danneggia finanziariamente la vostra azienda, ma aumenta anche il carico di lavoro per gli altri collaboratori, mettendo in pericolo così il clima lavorativo generale. Ecco come ridurre le assenze per malattia.

La gestione delle assenze (GA) indica una procedura sistematica per la riduzione delle assenze sul lavoro e per l’aumento dei giorni di presenza dei collaboratori in azienda. Lo scopo è supportare i collaboratori in caso di stress acuto, migliorando le loro prestazioni e la loro disponibilità. La gestione delle assenze è fondamentale sia perché l’assenteismo comporta costi elevati sia perché è il sintomo che qualcosa non funziona a dovere in azienda. Questo campanello d’allarme va preso sul serio, perché le assenze per malattia sono spesso dovute a motivi che riguardano il posto di lavoro.

Registrazione e analisi

Una corretta gestione delle assenze dovrebbe iniziare con la registrazione e la successiva valutazione dei casi di assenza per malattia in azienda. Vi sono reparti con un numero particolarmente elevato di assenze? È possibile identificare attività speciali collegabili ad assenze più frequenti rispetto ad altre? Dopo l’analisi occorre ricercare le cause.

Le assenze possono essere dovute ai motivi più diversi che, in generale, possono essere ricondotti a tre tipologie: fattori personali, aziendali ed esterni. I fattori personali sono ad esempio l’età, il sesso, la qualifica o aspetti privati come la situazione familiare.

I fattori aziendali comprendono aspetti diversi, come il clima lavorativo, il comportamento della dirigenza, gli orari di lavoro, il tipo di mansione o l’incertezza del posto di lavoro.

I fattori esterni sono ad esempio la congiuntura economica o la stagione attuale. Una volta individuate le cause concrete, è possibile adottare misure adeguate per ridurre i rischi per la salute e quindi le assenze. Spesso le ragioni sono da ricercare nella stessa azienda. Ad esempio, può trattarsi di fattori facilmente risolvibili come la necessità di un’illuminazione ottimizzata, di un clima ambientale più salutare o di un migliore equilibrio tra vita lavorativa e privata grazie all’introduzione di un orario flessibile. Infatti, i collaboratori soddisfatti si ammalano meno e, come hanno dimostrato alcune ricerche, l’assenteismo dovuto a disagi psichici sta aumentando in modo massiccio. Prestate quindi la dovuta attenzione a questo argomento.

Una visione positiva

La gestione delle assenze fa parte della gestione della salute in azienda (GSA). Qui l’accento è posto sulla promozione della salute, vale a dire su un approccio preventivo il cui principale obiettivo è il miglioramento del clima e delle prestazioni lavorative. La riduzione delle assenze ne è solo la logica conseguenza.

Uno strumento importante è rappresentato dai colloqui di supporto, momenti di scambio personale con i collaboratori per analizzare la situazione e cercare insieme delle soluzioni. Questi incontri dovrebbero essere svolti sistematicamente dopo ripetute assenze. Un aspetto centrale di questi incontri è naturalmente un approccio basato sulla stima. Contrariamente a quanto si crede, sono pochissime le persone che fingono. La maggior parte si ammala veramente e, di conseguenza, è grata di ricevere un supporto adeguato.

Primi passi verso la gestione delle assenze

Alla Basilese, per i nostri clienti aziendali a partire da 50 collaboratori, offriamo adesso un workshop gratuito per i quadri della durata di due/tre ore per introdurre il tema della gestione professionale delle assenze. In questo modo i partecipanti possono stabilire i processi necessari per affrontare le assenze e imparano a riconoscere per tempo le situazioni di stress. Grazie a questo corso, i dirigenti sapranno come comportarsi prima, durante e dopo le assenze e, grazie a un piano strutturato fatto su misura per la vostra azienda, riuscirete a definire quali colloqui svolgere e con quale cadenza. In questo modo avrete a disposizione le informazioni più importanti per impostare il vostro approccio in base alle esigenze della vostra azienda.

Le modalità con cui vengono svolti i colloqui sono basilari per la riuscita degli stessi. Ecco perché sarebbe opportuno organizzare anche un corso di conversazione mirato con discussioni su casi specifici. A questo riguardo, potete rivolgervi allo specialista in materia di gestione delle assenze e partner della Basilese, che riuscirà a trasmettere ai vostri dirigenti la sicurezza necessaria per comportarsi in modo naturale e competente.

Secondo quanto è stato dimostrato, i colloqui sistematici sulla salute mirati a introdurre la alla gestione della salute possono migliorare il clima lavorativo, aumentare la produttività e ridurre i costi. Il potenziale di risparmio medio di una PMI con 50 collaboratori è pari a 250 000 CHF all’anno. Possono beneficiare di questa offerta i clienti nuovi o esistenti della Basilese con un contratto collettivo di assicurazione contro gli infortuni o le malattie. Approfittate di questa offerta gratuita e registrate subito la vostra azienda.

Di vostro eventuale interesse:

Rivista
Ha delle domande? Top