Consulenza per i problemi e le preoccupazioni dei collaboratori

Fuori dal tunnel!

mann-gestresst

Stress sul lavoro, problemi a casa: la nostra helpline offre un aiuto immediato anonimo ai collaboratori e ai loro familiari conviventi nella stessa economia domestica.

La vita non è sempre facile. A volte capitano cose che stravolgono la vita delle persone. Preoccupazioni personali o professionali possono influire notevolmente sui collaboratori, che a causa delle difficoltà perdono la concentrazione e diminuiscono le loro prestazioni. Ne può risentire l’intero risultato economico dell'azienda. 

«Quando mia moglie ha chiesto il divorzio mi è crollato il mondo addosso.»
Markus H. è software developer in un’agenzia di Zurigo. È entrato in azienda subito dopo l’università e vi lavora a tempo pieno da cinque anni. Markus è molto benvoluto. È stimato per il suo carattere premuroso e le sue capacità di programmatore sono divenute irrinunciabili per l'azienda.

Ma negli ultimi tre mesi Markus H. è cambiato. Spesso è in ritardo e nelle conversazioni sembra assente. Di frequente reagisce in modo irritato con i colleghi. Quando il suo capo cerca di parlargli, Markus H. accenna alle intenzioni di divorzio di sua moglie. Ma mantiene il riserbo sulla sua sfera privata: «La mia vita privata non riguarda nessuno qui dentro.» Il superiore di Markus si trova di fronte a un dilemma: è un prezioso collaboratore e non vuole perderlo, ma il suo comportamento ha ripercussioni negative sull’umore del team. Cosa si può fare? 

«La gravidanza mi ha completamente esaurita.»
Conny B. è nervosa. L’apprendistato sta per concludersi e per questo ha molto da studiare. Non sarebbe un problema se non ci fosse anche lo stress del lavoro. Sta seguendo la formazione per giardiniera e a maggio c’è sempre molto da fare. Dopo una giornata di lavoro fisicamente faticosa, la sera la attendono anche i libri. Come se non bastasse, nell’ultimo periodo accusa debolezza e nausea. Lo shock arriva durante una normale visita di controllo dalla sua ginecologa: Conny B. è incinta. «E chi lo dice ora al mio capo? Tra poco c’è l’esame finale di apprendistato. Quello mi caccia.» Conny B. non va d’accordo con i genitori. Da loro non può aspettarsi alcun aiuto. Cosa deve fare? 

«Qualsiasi cosa io faccia è sbagliata.»
Christina H. è depressa. "Questo va avanti da due mesi ormai. Spargono bugie su di me alle mie spalle, mi emarginano e mi fanno sempre sentire come se stessi facendo tutto sbagliato". L'impiegata dell'ufficio non vuole affrontare il suo capo riguardo al bullismo dei suoi colleghi di lavoro. Si vergogna di rivelare la sua impotenza. Ma la tensione psicologica permanente si sta facendo sentire. Se mai, dorme male, i suoi pensieri girano in tondo. Le piace davvero il suo lavoro. Ma il bullismo ha reso la situazione sul suo posto di lavoro insopportabile. A chi può rivolgersi?

Aiuto anonimo per tutte le preoccupazioni
Baloise Care offre alle imprese l’Employee Assistance Program (EAP), per sostenerle nella promozione della salute in azienda. Il programma prevede una consulenza esterna rivolta ai collaboratori, disponibile 24 ore su 24 tramite una helpline telefonica. Specialisti di vari settori come giuristi, consulenti sociali, psicologi e management coach si occupano di ogni preoccupazione e aiutano a individuare una soluzione. In caso di problemi gravi si può contare sul sostegno in loco di psicoterapeuti e coach. La riservatezza e l’anonimato sono sempre garantiti. 

Collaboratori sani, azienda sana
La helpline promuove in modo sostenibile la salute e il benessere sul posto di lavoro. Di norma solo le grandi imprese ricorrono a questo servizio. Ma grazie a Baloise Care, anche le PMI possono approfittarne. Il nostro partner ICAS, azienda leader nel mondo per i suoi programmi EAP, è certificato «Good Priv@cy®», marchio internazionale per la protezione dei dati. 

Tutti i fatti sulla helpline

Di vostro eventuale interesse:

Come possiamo aiutarti? Top