Responsabilità civile, diritto e valori materiali

Come fare recruiting oggi: i consigli più importanti

Come scegliere al meglio personale specializzato per una PMI

Le grandi aziende investono molto nei loro dipartimenti di risorse umane, cercando di acquisire il miglior personale qualificato. Vi mostriamo come le PMI possono affermarsi in questo ambito complesso pur con mezzi finanziari limitati.

Per le aziende diventa sempre più difficile trovare personale adeguato. Soprattutto per quanto riguarda il personale specializzato e i dirigenti, il mercato non offre più molto e la ricerca diventa quindi lunga e complicata. Le aziende sono in concorrenza accanita per aggiudicarsi i candidati più qualificati. È la cosiddetta “Guerra dei talenti”.

La trasformazione del recruiting

Alla fine del secolo scorso la pubblicazione degli annunci di lavoro era ancora prerogativa della stampa. L’uso sempre più diffuso di Internet ha portato un cambiamento radicale. La maggioranza degli annunci di lavoro viene pubblicata online sui portali di lavoro. Alcuni responsabili del personale continuano però a pensare che un annuncio sul giornale sia più serio e che sia quello il canale adeguato per una posizione di un certo livello. Niente di più sbagliato. Sono finiti i tempi in cui chi cercava lavoro scorreva le offerte d’impiego pubblicate sui giornali. Al giorno d’oggi, quando quasi tutti i lavoratori hanno a disposizione uno smartphone, la ricerca del nuovo posto di lavoro avviene online. Per potersi affermare sul difficile mercato del lavoro, questo è uno sviluppo da prendere assolutamente in considerazione.

Moderno e a un costo contenuto

Sul combattuto mercato del personale specializzato, le PMI non hanno vita facile. A confronto con le grandi aziende, le PMI dispongono normalmente di mezzi finanziari ridotti per Human Resources (HR). Ci sono però delle strategie per riuscire ad acquisire il personale specializzato ideale.

  • Integrate il vostro sito Internet con una pagina destinata alla carriera dove pubblicherete le vostre posizioni disponibili. Se questa viene realizzata nel modo giusto, i motori di ricerca specializzati come ad esempio jobagent.ch riusciranno a trovare la pagina, elencandola nei risultati trovati.

  • Sulla vostra pagina aziendale su LinkeIn e Xing potete inserire una pagina specifica per la carriera. Qui avete inoltre l’opportunità di potervi presentare come datori di lavoro interessanti e mettere in risalto quelle che sono le vostre caratteristiche più convincenti.
  • Puntate sulle raccomandazioni dei vostri collaboratori. Potete farlo online usando ad esempio kununu.com oppure con un proprio piccolo programma di raccomandazione per i collaboratori.
  • Potete comunicare le posizioni vacanti all’Ufficio regionale di collocamento (URC) e pubblicare gratuitamente su arbeit.swiss gli annunci di lavoro.
  • Potete anche aumentare la vostra risonanza usando Google AdWords oppure una campagna Facebook. Iniziate con un piccolo budget e presentatevi come datori di lavoro interessanti.
  • Se prendete in considerazione la pubblicazione di un annuncio su una piattaforma di lavoro, ricordate di tenere presenti le pagine Internet specifiche del gruppo target. In questo modo potrete raggiungere proprio il personale specializzato che state cercando.

Il linguaggio giusto

Non sono solo i canali di ricerca ad essere nuovi, anche i contenuti degli annunci sono radicalmente diversi rispetto a quelli del secolo scorso. Mentre prima era richiesta solo una breve descrizione del posto di lavoro e dei requisiti, adesso gli annunci sono molto più completi e rappresentano un po’ anche il biglietto da visita dell’azienda. Chi decide di cambiare lavoro, infatti, non si lascia convincere solo dal posto di lavoro in sé. È determinante soprattutto la capacità del datore di lavoro di rendersi interessante agli occhi dei candidati, con aspetti come le buone opportunità di carriera oppure un clima lavorativo piacevole. I sondaggi dimostrano che per la maggior parte delle persone alla ricerca di un lavoro lo stipendio non costituisce uno dei fattori decisivi per la scelta di un nuovo datore di lavoro.
Un aspetto spesso trascurato è il testo dell’annuncio, che deve sì essere rivolto ai potenziali candidati, ma deve essere anche ottimizzato per i motori di ricerca. Il vostro annuncio non deve andare perso tra gli altri 100 000 annunci pubblicati in Svizzera. Molte persone che cercano lavoro fanno le loro ricerche direttamente su Google.

Accertatevi quindi che il vostro annuncio contenga le parole chiave di ricerca come occupazione, lavoro, impiego e naturalmente il nome della professione. Se sul vostro sito Internet aziendale avete più annunci di posizioni vacanti, magari può essere utile avvalersi dell’aiuto di specialisti SEO che per una spesa ridotta potranno dare una marcia in più alla vostra presenza web.

Di vostro eventuale interesse:

Rivista
Ha delle domande? Top