Storie di clienti nella vostra regione

Sicurezza informatica | Manenti Farquet SA

Nella primavera del 2019, Isabelle Farquet partecipa a Martigny a una presentazione sulla criminalità informatica e arriva alla conclusione che un’assicurazione contro i rischi cyber è indispensabile per l’azienda in cui lavora, la Manenti Farquet SA. Non appena tornata a casa nel Val de Bagnes, contatta Yvan Bruchez, il suo consulente della Basilese.

Avevamo assicurato i nostri computer, i nostri server e i nostri macchinari, ma i nostri dati e software no: a loro non avevamo pensato.

Isabelle Farquet, responsabile amministrativa di Manenti Farquet

Il mondo virtuale non è proprio il suo forte

«Ci ho provato a usare i tablet, ma senza risultati. Almeno sono riuscita a creare un gruppo WhatsApp per la nostra comunicazione», così riassume Isabelle Farquet, responsabile amministrativa, la situazione riguardo la diffusione della digitalizzazione in azienda.

In effetti Manenti Farquet SA non ha niente in comune con una tipica start-up iperconnessa. Solo 8 degli 80 collaboratori usano regolarmente un computer. Gli altri svolgono mansioni più pratiche: le loro specialità sono muratura, cemento armato, ingegneria civile e opere in terra.

Tra le loro costruzioni più impressionanti si contano la teleferica del Mont Fort a Verbier a 3300 metri di altitudine, la Cabane de Chanrion nel Val de Bagnes a 2400 metri e la stazione della TMR SA di Le Châble, realizzata da una comunità di lavoro.

Ma quindi a quale scopo stipulare un’assicurazione cyber?

Torniamo in ufficio, dove Isabelle Farquet e il suo team lavorano quotidianamente con una grande quantità di dati. L’azienda dispone di un suo proprio server sul quale salva ogni tipo di dati, più o meno sensibili, su clienti, collaboratori, partner e progetti.

«I vostri computer e il server sono assicurati, ma i dati che vi sono salvati?». Con questa domanda, il consulente della Basilese ha aperto loro gli occhi. Ed ha poi invitato Isabelle Farquet a partecipare a una presentazione sulla cyber security organizzata dalla Basilese e da Silicom Group.

Le storie di aziende cadute vittime di attacchi hacker l’hanno colpita. «Finora non abbiamo mai avuto problemi, ma le esperienze di altre aziende a dire il vero fanno piuttosto paura», ha ammesso.

L’assicurazione cyber mi protegge da attacchi esterni ma anche se per errore perdo dei dati.

Non solo in caso di attacco hacker

Isabelle Farquet è consapevole dei rischi di un attacco hacker, ma anche del fatto che errare è umano. «L’assicurazione cyber non mi protegge solo da attacchi esterni, ma anche se per errore perdo dei dati».

La nostra interlocutrice ha colto l’essenza del problema. «Immagino che recuperare i dati persi possa andare per le lunghe... I costi salgono molto in fretta». Per proteggere la sua azienda dalle conseguenze finanziarie di un attacco hacker o di un semplice errore umano ha stipulato un’assicurazione cyber presso la Basilese.

Una buona assistenza, anche grazie al suo fornitore locale

Ciò che rende unica l’assicurazione della Basilese è il servizio: una hotline sinistri disponibile 24 ore su 24 e un team di esperti pronti a intervenire per salvare i dati e preservare la reputazione dell’azienda. Non vediamo l’ora di sentire cosa pensa la nostra cliente della nostra offerta di servizi.

Isabelle Farquet parla apertamente del suo specialista IT locale: «È molto vicino, questo è ideale. In più conosce il sistema, perché è stato lui a installarlo. Di conseguenza è l’interlocutore ideale quando c’è da sbrigare qualcosa rapidamente». Se dovesse un giorno avere bisogno di altri servizi, sa che può richiederli senza problemi al suo assicuratore.

Isabelle Farquet apprezza questa complementarità: la Basilese mette a disposizione un ambito di competenza, ma se lo preferisce, la cliente può rivolgersi al suo specialista IT locale per risolvere un problema. Le spese sono naturalmente coperte dall’assicurazione cyber.

Il mio consulente Yvan Bruchez è estremamente competente. Abita nella regione e si occupa dei casi in loco. Conosce a memoria tutti i prodotti e mi risponde sempre subito.

Il giusto equilibrio tra servizi online e consulenza personale

La complementarità è una parola chiave molto importante. Isabelle Farquet è assicurata da anni presso la Basilese e apprezza l’equilibrio tra servizi online e contatto personale. «È un sistema ibrido: quando abbiamo un sinistro o quando un contratto deve essere adeguato, il più delle volte me ne occupo via internet. Per me è conveniente fare così. Ma ho anche un interlocutore in carne e ossa. Se necessario, si occupa lui del dossier e fa avanzare le pratiche».

Cosa apprezza particolarmente del suo consulente Yvan Bruchez? «È estremamente competente, abita nella regione e tratta i casi in loco. Conosce a memoria tutti i prodotti e mi risponde sempre subito. La maggior parte delle volte sa subito se qualcosa è coperto oppure no».

Semplicemente, vicino a voi.

Stéphane Monnet

Agente generale Stéphane Monnet

Agenzia generale Valais Romand

E-mail

stephane.monnet@baloise.ch

Link

Stéphane Monnet

Semplicemente ben consigliati

Concordate ora un appuntamento con il vostro consulente regionale