00800 24 800 800 FAQ | Le risposte alle vostre domande Trovare consulente e ubicazioni Condizioni della banca Blog Jobs Esclusive offerte partner Notifica di sinistro Attestato di assicurazione Officine partner Modificare l'indirizzo younGo - per tutti gli under 30 Assicurazione auto Assicurazione economia domestica Investimenti & previdenza
Servizio clientela
24h Hotline 00800 24 800 800
Dall'estero: +41 58 285 28 28
Contatto e servizi
Clienti privati e aziendali myBaloise E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Il mio conto E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Logout
FAQ | Le risposte alle vostre domande Trovare consulente e ubicazioni Condizioni della banca Blog Jobs Esclusive offerte partner Notifica di sinistro Attestato di assicurazione Officine partner Modificare l'indirizzo younGo - per tutti gli under 30 Assicurazione auto Assicurazione economia domestica Investimenti & previdenza
Servizio clientela
24h Hotline 00800 24 800 800
Dall'estero: +41 58 285 28 28
Contatto e servizi
Clienti privati e aziendali myBaloise E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Il mio conto E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Logout
00800 24 800 800
Panoramica della previdenza in Svizzera Prestazioni in caso di invalidità (AI)
Introduzione alle prestazioni in caso di invalidità

Il principio fondamentale dell’assicurazione per l’invalidità è la “priorità dell’integrazione sulla rendita”. Hanno diritto alle prestazioni dell’AI le persone assicurate che, a causa di un danno alla salute, sono totalmente o parzialmente impossibilitate a svolgere la propria attività lucrativa o le proprie mansioni.

Esempio pratico

Il signor Meier, muratore, ha dovuto lasciare il lavoro per via di un forte mal di schiena. Il certificato medico conferma che può svolgere solo lavori leggeri. L’ufficio AI fissa un grado d’invalidità del 58 %. Ciò significa che il signor Meier con un lavoro ragionevole e più leggero può guadagnare il 58 % in meno rispetto a prima. Riceverà quindi mezza rendita.

Approfondimento

Anche le prestazioni dell'AI sono orientate conformemente a scopo Integrazione prima della rendita

Rilevamento tempestivo e intervento tempestivo
Con il rilevamento tempestivo dei casi di persone divenute incapaci al lavoro in seguito a un danno alla salute si vuole evitare il verificarsi di un’invalidità.

Provvedimenti di reinserimento
I provvedimenti di reinserimento colmano la lacuna tra il reinserimento sociale e quello professionale. Si tratta di una fase preliminare in preparazione dei provvedimenti professionali.

Vi sono 2 tipi di provvedimenti di reinserimento:

  • Provvedimenti per la riabilitazione socioprofessionale (ripristino della resistenza psico-fisica, potenziamento della prestazione lavorativa)
  • Provvedimenti di occupazione

Provvedimenti professionali
L’AI finanzia vari servizi volti ad agevolare il rientro nella vita lavorativa. Tra i provvedimenti professionali rientrano l’orientamento professionale, il collocamento e i contributi per la formazione. Ai consueti provvedimenti professionali si aggiungono la consulenza e l’accompagnamento per un periodo massimo di tre anni.

Provvedimenti sanitari
Cura di un’infermità congenita accertata fino al compimento dei 20 anni. Nell’ambito dei provvedimenti sanitari, l’AI fa una distinzione tra i disturbi congeniti e quelli che sono la conseguenza di una malattia o di un infortunio.

Mezzi ausiliari
L’AI si fa carico delle spese per i mezzi ausiliari di cui l’assicurato ha bisogno a causa della propria invalidità.

Indennità giornaliera
Le indennità giornaliere devono garantire il sostentamento degli assicurati e delle loro famiglie durante l’integrazione.

Rendite di invalidità
Il diritto a una rendita AI nasce quando qualsiasi integrazione risulta impossibile.

Calcolo dell’invalidità mediante il confronto del reddito

Dopo aver determinato il reddito da lavoro che si sarebbe potuto conseguire senza il danno alla salute, l’AI ne detrae il reddito da lavoro che teoricamente si potrebbe ottenere dopo i ragionevoli provvedimenti d’integrazione. La differenza costituisce la perdita di guadagno dovuta all’invalidità. Espressa in percentuale, questa corrisponde al grado d’invalidità.

 

Grado d’invalidità Diritto alla rendita
mind. 40% 25%
mind. 41% 27.5%
mind. 42% 30%
mind. 43% 32.5%
mind. 44% 35%
mind. 45% 37.5%
mind. 46% 40%
mind. 47% 42.5%
mind. 48% 45%
mind. 49% 47.5%
mind. 50 - 69% 50 - 69%
mind. 70% 100% 

 

Per un grado d’invalidità inferiore al 40 % non sussiste alcun diritto a una rendita d’invalidità.

Tutti i capitoli sul tema
Fondamenti della previdenza statale Prestazioni di vecchiaia (AVS) Prestazioni in caso di decesso (AVS) Prestazioni in caso di invalidità (AI) Prestazioni complementari all’AVS e all’AI (PC) Indennità per persone che prestano servizio (IPG) Indennità in caso di maternità (IPG)
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo