Prestazioni in caso di invalidità

Testo introduttivo sulle prestazioni in caso di invalidità

In caso di invalidità per malattia viene versata una rendita d’invalidità che corrisponde all’avere di vecchiaia disponibile e ai futuri accrediti di vecchiaia senza interessi, moltiplicati per la stessa aliquota di conversione della rendita di vecchiaia.

Se la persona invalida ha figli aventi diritto, per ognuno di essi è dovuta una rendita per figli di invalidi.

Esempio pratico

Il signor Widmer ha contratto la sclerosi multipla e per questo motivo non può più svolgere il suo lavoro abituale. Percepisce una rendita intera dell’assicurazione federale per l’invalidità (AI). Durante i primi due anni, il signor Widmer percepisce le indennità giornaliere dell’assicurazione d’indennità giornaliera in caso di malattia del suo datore di lavoro. Scaduti i due anni, il signor Widmer percepisce una rendita d’invalidità intera del suo istituto di previdenza. Per la sua bambina di 8 anni viene versata una rendita per figli di invalidi.

Verificate le vostre conoscenze: prestazioni in caso di invalidità

Il grado d’invalidità di una persona assicurata è pari al 47%. A quanto ammonterà la sua rendita d’invalidità?

Un quarto della rendita
Metà rendita
Tre quarti di rendita
Errato!
Con un grado d’invalidità compreso tra il 40% e il 49% si ha diritto a un quarto della rendita.
Esatto!
Con un grado d’invalidità compreso tra il 40% e il 49% si ha diritto a un quarto della rendita.

Capitolo 5:

Ingresso nella previdenza professionale

Ha delle domande? Top