Casa e proprietà

Assistenti vocali digitali: aiuto nella vita quotidiana?

Da quando gli smartphone sono entrati nella nostra vita, tutto è più semplice. Con il trionfo degli iPhone in Svizzera, era ovvio che l’assistente vocale digitale Siri sarebbe diventato un punto di riferimento per molte persone. Era solo una questione di tempo. Oggi la tecnologia smart si estende dai gadget elettronici, come i telefoni cellulari, fino alle nostre case: la smart home è una tecnologia che utilizza dispositivi comandati a distanza e automatizzati per creare una casa in rete, che non solo migliora la qualità di vita, ma riduce anche i consumi aumentando al contempo la sicurezza.

Ciò che inizialmente veniva giudicato una semplice moda ora si sta sviluppando in sistemi di altoparlanti intelligenti sempre più sofisticati, che vengono già utilizzati in molte economie domestiche americane e sempre di più anche in quelle di lingua tedesca. Secondo recenti studi, le persone si abituano rapidamente agli assistenti vocali nella vita di tutti i giorni. Ma questi strumenti e i sistemi intelligenti per la casa rappresentano davvero un aiuto indispensabile o presentano ancora degli inconvenienti? Come si vivrebbe se fossero sempre più utilizzati anche in Svizzera?

Assistenti vocali su smartphone

Quando l’assistente digitale Siri è entrato nella nostra vita come nuovo software degli smartphone Apple, molti lo hanno messo alla prova con domande ed esortazioni curiose e le sue risposte più divertenti hanno fatto rapidamente il giro del mondo, mettendo ogni volta in luce delle caratteristiche particolari di questo strumento. Avete un altro tipo di smartphone e non conoscete Siri? Si tratta di un assistente vocale integrato di Apple, che viene offerto e utilizzato sui dispositivi mobili del produttore. Disponibile in diverse lingue e voci, Siri risponde ai comandi impartiti dall’utente. Per avviare il riconoscimento vocale, basta tenere premuto il tasto Home per qualche secondo. Nei nuovi modelli di iPhone, Siri può essere attivato anche senza contatto tramite il comando vocale “Ehi, Siri”. Così facendo, potete chiedergli di inserire appuntamenti in agenda, fare ricerche in rete, controllare le previsioni meteo o riprodurre musica. 

Di certo, la concorrenza non è stata a guardare. Infatti con Google Now, predecessore di Google Assistant, anche Google ha sviluppato un proprio assistente vocale per Android e iOS. Dal suo canto Microsoft ha lanciato Cortana, software sviluppato per Windows, e Bixby, assistente vocale dei Samsung Galaxy. Tutti questi strumenti offrono un valido aiuto nelle attività quotidiane e più vengono utilizzati, meglio riconoscono l’utente e ne soddisfano le esigenze. Ma perché avere solo un telefono intelligente quando si può avere un’intera casa smart?

Sistemi smart home

Volete controllare se il piano cottura è stato spento o, in caso di temporale improvviso, chiudere le finestre aperte premendo un semplice pulsante? Queste e altre funzioni sono già realtà nelle moderne case intelligenti. Vivete già smart? Sebbene siano soprattutto i proprietari di case a investire sempre più spesso in dispositivi e sistemi per la casa intelligente, anche i nuovi appartamenti in affitto stanno diventando sempre più smart. La smart home non riguarda soltanto i giovani amanti della tecnologia, ma sta diventando un aiuto sempre più importante anche per le persone anziane o malate. Gli ausili tecnici sono molto preziosi per una vita autonoma in età avanzata. Per saperne di più vi consigliamo il nostro articolo “Smart home: la tecnologia rende più facile la vecchiaia”.

Altoparlanti per la casa

La combinazione di assistenti vocali digitali e casa smart è rappresentata dagli altoparlanti intelligenti. Con il suo Amazon Echo, il gigante americano dell’e-commerce Amazon ha portato la simpatica voce femminile di Alexa nelle economie domestiche americane. Alexa ha varie capacità e funzioni, chiamate anche “skills”, e risponde a domande sul tempo e sul traffico, nonché a comandi come l’attivazione del servizio di streaming musicale Spotify o la lettura ad alta voce di audiolibri Kindle. Con modelli un po’ più costosi è possibile controllare anche i dispositivi smart home periferici.

La diffusione di questo sistema è in rapido aumento, infatti i vantaggi superano le preoccupazioni di molti in materia di sicurezza dei dati. Dal febbraio 2017 il servizio vocale di Amazon è disponibile anche per le economie domestiche dei paesi di lingua tedesca ed è maggiormente usato in Germania e Austria. Che si tratti di custom skills o di smart home skills: oltre all’altoparlante smart Amazon Echo, si stanno affermando anche altri assistenti personali intelligenti a controllo vocale basati su Internet, come Google Home e HomePod di Apple.

Presto parleremo con i nostri oggetti d’uso quotidiano?

sprachassistenten-2

Abituarsi a parlare con sistemi dotati di intelligenza artificiale può richiedere un po’ di tempo, tuttavia, come molte tecnologie del passato, ci troviamo davanti a un cosiddetto progress of no return (progresso senza ritorno). Pratici, rapidi e semplici: non c’è da stupirsi che gli assistenti vocali siano un aiuto apprezzato nella vita di tutti giorni. Tuttavia, alcuni vantaggi come il risparmio energetico o la maggiore protezione contro le effrazioni sono in evidente contrasto con alcuni svantaggi come gli attacchi cibernetici. Un’altra questione irrisolta riguarda l’utilizzo contemporaneo di più assistenti, senza dover dipendere da un unico produttore. Alexa può già essere utilizzato su dispositivi di altri produttori, come i sistemi di altoparlanti Sonos.

In particolare, questi recenti strumenti hanno una certa affinità con il comando vocale e utilizzano la propria voce come interfaccia per la rete. I messaggi WhatsApp vengono preferibilmente registrati anziché digitati sullo smartphone. Fare shopping online, organizzare la propria vita quotidiana, tenere sotto controllo la propria casa: il comando vocale e l’impiego di assistenti digitali tenderanno ad aumentare ulteriormente, anche in Svizzera. Gli esperti si aspettano effetti di portata simile a quelli dello smartphone. Pertanto, riteniamo che i nuovi aiutanti digitali troveranno sempre più spazio nella nostra vita quotidiana. 

Prevenire i rischi cibernetici

Con la crescente diffusione e l’utilizzo sempre più frequente di altoparlanti e sistemi intelligenti per la casa, aumentano anche le sfide. Se utilizzate dispositivi o sistemi per la smart home, l’assicurazione mobilia domestica dovrebbe tenerne conto. Integrate la vostra assicurazione presso la Basilese con i nostri innovativi moduli di sicurezza, per una soluzione assicurativa individuale, fatta su misura per le vostre esigenze. Se avete domande, non esitate a contattarci.

Di vostro eventuale interesse:

Rivista
Ha delle domande? Top