Casa e proprietà

Città o campagna: proprietà per piani o casa con giardino?

Chi acquista un’abitazione di proprietà deve scegliere: appartamento in città o casa con terreno in campagna? Entrambe le opzioni hanno valide argomentazioni.

Città o campagna?

La scelta del luogo in cui comprare casa deve essere ben ponderata. Naturalmente ci sono determinate priorità che influiscono sulla posizione della vostra abitazione. Oltre a considerare il prezzo e la dimensione dell’immobile dovete capire se la zona in cui volete vivere offre effettivamente immobili in vendita adatti a voi. In questa panoramica vi presentiamo i punti da considerare nella scelta tra città e campagna. Non mancano le situazioni di passaggio: chi vive in un agglomerato rurale ben collegato con la vicina grande città più tramite i trasporti pubblici, spesso può unire i vantaggi della vita in città con quelli della vita in campagna.

Prezzo

In linea di massima si può dire che più siete disposti ad allontanarvi dai centri in voga, più basso sarà il prezzo della vostra abitazione di proprietà. Gli immobili in città sono rari e in confronto costano molto di più che nei comuni di campagna. In altre parole: per la stessa cifra in campagna si compra una casa o un appartamento più grande che in città.

Giardino o balcone

Siete appassionati di giardinaggio e vi piace l’idea di raccogliere zucchine e pomodori da voi coltivati? Allora probabilmente non sareste felici in un appartamento con balcone in città; meglio cercare una casetta con terreno in campagna. D’altro canto, curare un grande giardino richiede molto tempo e, se a 60 anni può ancora essere divertente, a 75 può diventare faticoso. La casa a schiera con piccolo giardino è un buon compromesso sia in città che in campagna, a seconda delle preferenze personali.

Vicini o comunità di proprietari

Chi acquista una proprietà per piani in una casa plurifamiliare centrale vive insieme ad altri in uno spazio ristretto. E, a seconda dello spessore dei muri, partecipa alla vita dei propri vicini. Inoltre, nel caso di un appartamento di proprietà, dovete non solo partecipare ma anche cofinanziare tutte le decisioni che riguardano l’assemblea dei proprietari. Ciò non avviene nel caso di uno stabile indipendente in campagna. Una casa a schiera è la giusta via di mezzo tra indipendenza e sostenibilità finanziaria. Inoltre, spesso la casa a schiera è l’unica opzione ragionevole per chi vuole acquistare una casa nelle immediate vicinanze della città.

Pendolarismo per raggiungere il lavoro

Anche la villa più bella offre poca qualità di vita se tutti i giorni dovete impiegare diverse ore per raggiungere il posto di lavoro. Non sottovalutate il pendolarismo: trascorrere tre ore al giorno in strada cinque giorni su sette, significa sprecare 15 ore settimanali, che sommate in un anno danno un intero mese. Ad essere decisivo non è solo il tempo impiegato, ma anche il tipo di pendolarismo: se usate i mezzi pubblici, potete leggere o lavorare comodamente in treno o in tram. L’automobile non offre questa libertà e col passare del tempo diventa quindi una fatica per molte persone. Inoltre, il pendolarismo ha un costo.

Imposte

haus

Pochi chilometri possono fare la differenza sul vostro carico fiscale. Tendenzialmente, le imposte in città sono più alte che in campagna. Inoltre, le aliquote fiscali non si differenziano solo a livello cantonale, ma anche da comune a comune. Per voi pagare meno imposte significa concretamente avere a disposizione un budget più alto per il finanziamento della vostra abitazione. A meno che non dobbiate viaggiare tutti i giorni e investire i soldi risparmiati sulle imposte in benzina o in un abbonamento generale (AG) delle FFS.

Cinema, teatro, ristoranti o aria fresca di campagna

Vi piace la cultura, andate volentieri al cinema o a bere qualcosa senza fare troppi programmi? Allora dovreste prendere in considerazione la vita in campagna solo se la città più vicina con una buona offerta culturale non dista troppo. Se invece per voi è importante avere una vista sul verde e vi piace iniziare la giornata facendo jogging nel bosco vicino, dovreste puntare su un comune in campagna. Un grande vantaggio del vivere in campagna è la vita associativa: aderendo ad associazioni, voi e i vostri figli avete accesso ad attività sportive come calcio, tennis, ginnastica e atletica leggera a prezzi ridotti. In molti comuni si trovano anche associazioni musicali e congregazioni attive per il carnevale.

Scuole e accudimento dei bambini

Trasferendovi dalla città in un paese, vi ritroverete a vivere in un ambiente più tradizionale. Nei piccoli comuni, ad esempio, l’accudimento dei bambini avviene più probabilmente all’interno della famiglia. Pertanto le infrastrutture scolastiche e di accudimento esterno dei bambini non sono così sviluppate come in città. Vi consigliamo quindi di verificare aspetti importanti come orari di custodia e percorsi per raggiungere istituti diurni, scuole dell’infanzia e scuole.

Spesa

Anche le possibilità di fare acquisti vanno valutate: per voi è importante avere panettiere, macellaio, farmacia e negozio al dettaglio nel vostro comune? O dovervi mettere in macchina anche solo per un litro di latte non vi disturba? Potrebbe non essere un problema oggi, ma con l’aumentare dell’età le vostre priorità cambieranno.

Di vostro eventuale interesse:

Ha delle domande? Top