Casa e proprietà

Qual è la durata di vita degli oggetti?

Tutti gli oggetti installati all’interno di un immobile locato possiedono un determinato ciclo di vita e non durano per sempre. Ciò consente di stabilire esattamente per quanto tempo una cucina e un parquet possono essere utilizzati al meglio. Suona complicato? Facciamo chiarezza. 

Quanto durano gli oggetti nella vostra economia domestica?

Come già anticipato nell’introduzione, ciascun oggetto nella vostra economia domestica ha una durata di vita determinata. Questa tabella è stata elaborata dall’Associazione Svizzera Inquilini della Svizzera tedesca (MV) e dall’Associazione Svizzera dei Proprietari Immobiliari (HEV Schweiz).

Alcuni esempi:

Oggetto Durata di vita
Lavastoviglie 15 anni
Piano di cottura e forno 15 anni
Frigorifero 10 anni
Pavimento in linoleum 20 anni
Parquet in legno massello 40 anni
Lavatrice, asciugatrice 15 anni

 

Qui potete calcolare la durata di vita per tutti gli oggetti della vostra economia domestica

Con riferimento alla durata di vita, è importante ricordare che per tutti gli oggetti installati all’interno di un’economia domestica – oltre alla durata di vita stabilita – conta anche la qualità dell’oggetto stesso. Ad esempio, un lavabo di qualità elevata può durare 35 anni, un modello più conveniente 15 anni. 

Danni da locatario in casa

La tabella della durata di vita assume spesso importanza proprio quando si verifica un danno all’interno dell’immobile locato. In tal caso, infatti, ci si chiede automaticamente chi dovrà farsi carico delle spese. Fondamentalmente si distinguono due tipi di danno.

1. L’usura normale

Per usura normale si intendono i segni di usura derivanti dal normale utilizzo dell’oggetto locato.

Ecco alcuni esempi di usura normale: 

  • graffi superficiali sul pavimento di legno
  • alterazioni di colore sulla carta da parati, provocate da mobili o cornici
  • impronte delle lampade sulla parete
  • normale quantità di buchi causati da chiodi e tasselli (che sono stati tuttavia sigillati con dello stucco)
  • moquette consumata

2. L’usura eccessiva

Si è in presenza di un’usura eccessiva quando i segni di utilizzo lasciati sull’oggetto locato sono stati provocati  da negligenza. 

Ecco alcuni esempi di usura eccessiva: 

  • pareti colorate
  • troppi buchi causati da tasselli nella parete
  • graffi profondi sul parquet
  • crepe nel lavabo
  • macchie di nicotina sulle pareti
  • finestre con vetri rotti
  • graffi lasciati da animali domestici sulle pareti e sulle porte

L’usura normale è già compresa nel canone di locazione e, per questo motivo, le spese per la riparazione devono essere sostenute dal locatore. Per i danni provocati da usura eccessiva, la situazione tuttavia è diversa. In tal caso, infatti, siete voi a dover pagare, a meno che non abbiate stipulato un’assicurazione responsabilità civile che vi tuteli dalle conseguenze finanziarie. 

Andate sul sicuro con un’assicurazione responsabilità civile

Con l’assicurazione responsabilità civile della Basilese siete protetti al meglio nel caso di usura eccessiva. Ecco di seguito i vostri vantaggi. 

  • Validità dell’assicurazione responsabilità civile per tutte le persone appartenenti alla vostra economia domestica, indipendentemente da età e status lavorativo
  • Copertura automatica di responsabilità civile stabili e danni causati da locatari
  • Maggiore sicurezza con i nostri moduli
  • Supporto 24 ore su 24

L’assicurazione responsabilità civile si compone di due moduli. Il primo è il modulo di sicurezza Senza Preoccupazioni. Nel caso di un imprevisto imputabile a negligenza grave, come un incendio o un vetro rotto, con questo modulo godete di una copertura finanziaria completa. Il secondo è il modulo di sicurezza Protection, che vi offre una protezione ottimale quando si tratta di temi come l’uso illecito di carte di credito e di dati. 

Al termine della durata di vita

Al termine della durata di vita di un oggetto, se residenti ancora nell’abitazione interessata, in qualità di locatari non avete automaticamente diritto alla sostituzione o a un rimodernamento. Tale diritto sussiste unicamente se l’oggetto è difettoso e/o il relativo utilizzo è inaccettabile. La sostituzione dei suddetti oggetti rappresenterebbe infatti una cosiddetta piccola riparazione, che il locatore non è obbligato a fare.

Assicurazione responsabilità civile

Di vostro eventuale interesse:

Contatto e servizi Top