Casa e proprietà

Check-list per un trasloco perfetto

La data del trasloco si avvicina... un’impresa che può mettere i nervi a dura prova. Una piccola check-list può contribuire a prevenire gran parte dello stress.

Prima del trasloco

Organizzare il trasloco

Avete firmato il nuovo contratto di affitto e disdetto il vecchio, la data del trasloco è stata fissata e avete contattato una ditta di traslochi. Adesso vi restano solo queste cose da fare.

  • Informare il datore di lavoro della data del trasloco e richiedere alcuni giorni liberi.
  • Avvisare i fornitori di contratti per TV, Internet e rete telefonica fissa, eventualmente disdire i relativi contratti e richiederne di nuovi.
  • Adeguare l’assicurazione economia domestica, verificare la somma assicurata e se necessario stipulare un nuovo contratto.
  • Procurarsi un numero sufficiente di scatoloni.

Preparare gli scatoloni

  • Iniziate per tempo imballando gli oggetti che vi servono di meno, ad esempio libri, decorazioni natalizie, album fotografici.
  • Sfruttate l’opportunità per fare un po’ di ordine: il guardaroba, le vecchie cianfrusaglie in cantina, i pensili della cucina e la contabilità sono le cose che portano via più tempo
  • Gli ultimi scatoloni dovranno essere preparati al massimo il giorno prima del trasloco, tenendo sempre a portata di mano uno zaino contenente oggetti come lo spazzolino da denti, il deodorante e la biancheria pulita.
  • Scrivete in modo ben visibile su ogni scatolone la stanza in cui andrà il relativo contenuto.
  • Gli scatoloni devono essere riempiti in modo tale da poter essere trasportati da una sola persona. Meglio sistemare libri, calzini, federe e berretti nello stesso scatolone piuttosto che rischiare un colpo della strega! Da tenere presente: le cose più pesanti vanno sotto, quelle più leggere sopra.
  • Se la nuova casa è già disponibile, non fate mai viaggi a vuoto, ma portate con voi gli scatoloni già pronti fin dalla prima visita, ad esempio quando andate a misurare i locali o quando fate entrare gli artigiani.

Metodo geniale: chi ama la semplicità può togliere i cassetti dall’armadio, lasciando all’interno il contenuto, e caricarli direttamente sul sedile posteriore dell’auto. Una volta che l’armadio sarà stato portato nella nuova casa, potrete rimettere i cassetti al loro posto. Attenzione: per evitare di creare confusione all’interno dei cassetti, è meglio occuparsi

Il giorno X

Svuotare il vecchio appartamento

  • Smontare i mobili più ingombranti, conservando le viti a parte.Utilizzare coperte di lana, cuscini ecc. tra i mobili durante il trasporto per attutire gli urti.
  • Scegliere i percorsi con meno ostacoli (scale): anziché passare dall’ingresso principale, il divano può essere portato fuori uscendo dal giardino. In questo caso, meglio utilizzare delle assi per poter camminare su una superficie più stabile.
  • Programmare la pulizia della vecchia casa o, in alternativa, incaricare un’impresa specializzata.
  • Fare il sopralluogo della vecchia casa con il locatore e compilare il verbale di consegna.

Prendere possesso del nuovo appartamento

  • Verificare tutte le stanze della nuova casa e coprire ad esempio i pavimenti in parquet per non rovinarli durante il trasloco.
  • Appendere una planimetria dell’appartamento alla porta, così che i vostri aiutanti sappiano dove deporre mobili e scatoloni.
  • Sistemare per prima cosa i mobili e poi gli scatoloni nelle varie stanze.

Il giorno X

Svuotare il vecchio appartamento

  • Smontare i mobili più ingombranti, conservando le viti a parte.Utilizzare coperte di lana, cuscini ecc. tra i mobili durante il trasporto per attutire gli urti.
  • Scegliere i percorsi con meno ostacoli (scale): anziché passare dall’ingresso principale, il divano può essere portato fuori uscendo dal giardino. In questo caso, meglio utilizzare delle assi per poter camminare su una superficie più stabile.
  • Programmare la pulizia della vecchia casa o, in alternativa, incaricare un’impresa specializzata.
  • Fare il sopralluogo della vecchia casa con il locatore e compilare il verbale di consegna.

Prendere possesso del nuovo appartamento

  • Verificare tutte le stanze della nuova casa e coprire ad esempio i pavimenti in parquet per non rovinarli durante il trasloco.
  • Appendere una planimetria dell’appartamento alla porta, così che i vostri aiutanti sappiano dove deporre mobili e scatoloni.
  • Sistemare per prima cosa i mobili e poi gli scatoloni nelle varie stanze.

Dopo il trasloco

Sbrigare le questioni amministrative

  • Informare il vecchio Comune di domicilio della propria partenza.
  • Iscriversi presso l’Ufficio controllo abitanti del nuovo Comune di residenza entro 14 giorni dal trasloco.
  • Per chi possiede un’auto: comunicare il nuovo indirizzo all’Ufficio della circolazione stradale entro 14 giorni e richiedere eventualmente una nuova targa.
  • Predisporre un ordine di rispedizione presso la Posta.
  • Comunicare il nuovo indirizzo a parenti, amici, associazioni, club, banche, assicurazioni, fornitori di riviste in abbonamento, ecc.

Tutto pronto? Vi auguriamo un buon trasloco. E non dimenticate: fate (ri)calcolare la somma della vostra assicurazione economia domestica in modo da includere qualsiasi sinistro.

Niente voglia di fare su e giù con gli scatoloni?

Il trasloco in completo relax

Con MOVU trovate la miglior impresa di traslochi presente nella vostra regione

Chi stipula un’assicurazione economia domestica younGo,

riceve un buono di 50 CHF

per il prossimo trasloco.

Di vostro eventuale interesse

Ha delle domande? Top