Casa e proprietà

Qual è lo stile di arredamento più adatto a voi?

Ecco come scoprire il vostro stile di arredamento e ammobiliare la vostra casa in base al vostro gusto, senza bisogno di un architetto d’interni.

Vi siete appena trasferiti o semplicemente sentite il bisogno di qualche cambiamento tra le mura domestiche? Ora, con l’arrivo dell’autunno, trascorriamo volentieri piacevoli momenti di vita domestica. Il cambio di stagione è il momento ideale per fare dei cambiamenti in casa, risistemare e rinnovare l’aspetto di stanze e angoli. Le riviste sulla casa propongono tantissime idee, i negozi e i centri di arredamento sono pieni di mobili e oggetti decorativi, col risultato che ci si sente ben presto disorientati. Quale stile di arredamento scegliere? Se non avete le idee chiare su come arredare la vostra casa in modo che rifletta la vostra personalità e possiate sentirvici bene, abbiamo alcuni semplici consigli per voi. Potrete così scoprire il vostro stile e arredare la vostra casa in base al vostro gusto, senza bisogno di un architetto d’interni.

Provate con un quiz

Vi ricordate quando si rispondeva a delle domande sulle riviste e dalla somma delle risposte risultava un determinato profilo? Sul web troverete un’infinità di questi test per determinare il vostro stile di arredamento. Vi verranno richieste informazioni sui vostri colori preferiti, sulla vostra situazione abitativa, sulle vostre abitudini e preferenze, sulla vostra vita sociale, fino alle caratteristiche della vostra personalità. Vi verranno inoltre proposte varie immagini e dovrete cliccare su quella che vi piace di più. Un algoritmo assocerà le vostre risposte a un determinato stile di arredamento e vi darà un consiglio. Anche se avrete l’impressione che il risultato non sia al 100% quello giusto per voi, avrete comunque un’idea di massima di una possibile direzione da seguire. I termini “shabby chic”, “industrial” o “scandinavo” suonano come arabo alle vostre orecchie e non vi dicono granché? Allora è giunto il momento di informarsi sulle caratteristiche dei principali stili di arredamento!

Gli stili di arredamento più in voga

Pur essendo anche il settore dell’arredamento caratterizzato da tendenze stagionali, negli ultimi anni questi noti stili non hanno perso popolarità. Scoprite quali sono le caratteristiche, i materiali e i colori che caratterizzano le diverse tendenze.

  • Moderno e contemporaneo: uno stile di arredamento moderno è oggi sinonimo di forme e linee semplici, di una gamma di colori tenui e di materiali raffinati come l’acciaio, il vetro, il cemento e il metallo.
  • Minimalista: caratterizzato da linee pulite e privo di inutili fronzoli, lo stile di arredamento minimalista si limita all’essenziale. Anche questo stile, come quello moderno, si basa su forme semplici e geometriche. La gamma di colori è neutra e non risulta pesante. Ogni mobile e ogni oggetto sono funzionali. Se qualcosa non ha nessuna utilità viene eliminato.
  • Stile scandinavo: lo stile dell’estremo nord coniuga l’amore per il buon design con un tocco di giocosità. L’arredamento è caratterizzato da molto bianco, delicati colori pastello, tonalità chiare di legni come la betulla e materiali naturali.
  • Stile industrial: particolarmente apprezzato nei loft, questo stile si basa su mobili e oggetti decorativi industriali. Con originali dettagli in metallo, pelle e legno, la casa ricorda un magazzino o una fabbrica di una volta. Molto urban, grezzo e maschile.
  • Stile country house: confortevole e accogliente: ecco gli aggettivi che definiscono al meglio lo stile country house. Colori caldi come il beige e il marrone danno un senso di intimità; materiali come il cotone e il rattan creano un’atmosfera molto accogliente.
  • Shabby chic: questo stile di ispirazione vintage è particolarmente apprezzato dalle donne. Che si tratti di oggetti d’antiquariato autentici riportati a nuova vita o di pezzi nuovi il cui aspetto invecchiato è frutto di un trattamento realizzato appositamente, i mobili e le decorazioni nel tipico stile shabby chic sono principalmente bianchi o in color crema e i segni di usura li rendono particolarmente affascinanti.

Questi diversi stili si possono anche combinare tra loro; i mix di stili sono infatti molto moderni e giovani. Potete anche arredare ogni stanza in uno stile diverso: magari preferite lo stile minimalista in ufficio, lo stile scandinavo nella stanza dei bambini e lo stile industrial nel soggiorno. Decorate i vostri interni a vostro gusto e piacimento!

Lasciatevi ispirare

Ora che sapete qual è lo stile di arredamento giusto per voi e come vorreste vivere, è il momento di cercare ispirazione. Sfogliate delle riviste alla ricerca di immagini che vi piacciano e ritagliatele. Con esse potrete creare una moodboard come spesso fanno gli architetti d’interni. Il risultato finale è un collage realizzato ad hoc per voi contenete diversi materiali e modelli, ad esempio di tessuti e di carte da parati, immagini emozionali, foto di mobili e concetti cromatici. In questo modo avrete una percezione dell’atmosfera desiderata e potrete procedere in modo mirato all’acquisto di decorazioni e mobili.

Se non amate particolarmente i collage potete anche trovare ispirazione online e creare una moodboard digitale. Pinterest è un social network dedicato alla condivisione dei propri interessi, hobby e altro. Potete immaginarlo come una vasta raccolta di immagini dove voi stessi potete creare delle bacheche online. Create un account e mettetevi all’opera! Scoprirete una fonte inesauribile di ispirazione a vostra disposizione.

Potete però trovare ispirazione anche offline, nei libri o nell’ambiente che vi circonda. Badate all’arredamento interno dei bar e dei ristoranti in cui vi sentite bene. Cosa vi piace in modo particolare? Potete cogliere idee da realizzare a casa vostra?

Iniziate dalle piccole cose

Un vaso che vi piace particolarmente, un mobile pieno di ricordi o semplicemente un’immagine o una foto che vi rende felici: iniziate con qualcosa di piccolo che vi trasmette una bella sensazione e incentrate su questo pezzo le vostre decorazioni. Sperimentate diversi materiali, forme e colori. Con rivestimenti per pareti, decorazioni e accessori è possibile cambiare l’atmosfera di una stanza, senza dover acquistare nuovi mobili.

Se invece volete cambiare l’arredamento della vostra abitazione in modo più radicale facendo acquisti costosi, vi consigliamo a titolo precauzionale di controllare la polizza assicurativa della vostra assicurazione economia domestica. Eventualmente potreste decidere di adeguare la somma assicurata in base al valore della nuova mobilia domestica, per evitare di essere sottoassicurati in caso di sinistro.

Assicurazione domestica

Proteggete ciò che amate e vi sta cuore

Di vostro eventuale interesse:

Rivista
Ha delle domande? Top