Oggetti di valore e elettronica

Droni: cosa è permesso, cosa è vietato?

Far volare un drone nel tempo libero è diventato un hobby molto gradito. È facile e divertente far volare i multicotteri, ma bisogna attenersi ad alcune regole.

Droni: cosa è permesso, cosa è vietato?

Con un drone si circola nello spazio aereo pubblico, e si applicano quindi le norme per gli apparecchi aerei senza equipaggio. Cosa è consentito e cosa non lo è? In cosa è necessaria un’autorizzazione? Abbiamo riassunto gli aspetti più importanti.

Cosa è permesso?
I droni e i multicotteri di peso pari e inferiore ai 30 chilogrammi possono volare senza autorizzazione. Si può quindi comprare l’apparecchio in un negozio e cominciare. In linea di massima sono consentite anche le riprese aeree. Chi desidera scattare foto o girare video con il suo drone può farlo, a condizione che rispetti alcune limitazioni.

A cosa si deve fare attenzione?
Far volare un drone rientra nelle regole e norme per il volo aereo, in più l’ufficio federale dell’aviazione civile UFAC ha emesso norme specifiche per i droni. A seconda del cantone o del comune possono essere in vigore altre normative; la polizia municipale di Zurigo ad esempio ha pubblicato un’informativa per la città di Zurigo. La cosa migliore da fare è informarsi anticipatamente se sul posto sono valide regole diverse.

Protezione dei dati
Chi fa delle registrazioni con un drone, deve rispettare la protezione dei dati e i diritti personali di altre persone. Chi scatta foto o gira video di persone riconoscibili nelle immagini, deve avere la loro autorizzazione. Si consiglia pertanto di non sorvolare giardini altrui e di non far volare il drone lungo le finestre di una casa.

Assembramenti di persone
La sicurezza di altre persone è il motivo per cui è vietato sorvolare e filmare assembramenti di persone. Nel caso dovesse precipitare, sussiste il rischio notevole di lesioni. Con assembramento di persone in genere si intende un gruppo di almeno 24 persone. Da tali gruppi occorre tenere una distanza di almeno 100 metri. Chi tuttavia volesse fare riprese, dovrà avere l’autorizzazione dall’UFAC. Ma lo stesso vale anche per gruppi più piccoli: la protezione dei dati deve essere rispettata e le riprese di persone riconoscibili non è autorizzata senza il loro consenso.

Contatto visivo del drone
Il pilota del drone deve sempre avere il contatto visivo con l’apparecchio. Se per pilotare è richiesto un apparecchio ausiliare, come ad esempio un paio di occhiali video, deve essere presente un secondo operatore che possa garantire il contatto visivo. Deve essere possibile anche intervenire con un telecomando.

Volo autonomo
La regola del contatto visivo significa che molte funzioni per il volo autonomo, in Svizzera, di base non vengono utilizzate. Molti droni oggi possono essere programmati tramite GPS oppure dispongono di una modalità follow-me: il drone segue automaticamente il pilota. In questi casi i droni si utilizzano per filmare le proprie discese in bicicletta o in canoa in acque turbolente. Appunto. Proprio in queste situazioni non vi è alcun contatto visivo. Queste riprese sono quindi vietate a meno che un secondo operatore non abbia il contatto visivo e possa agire in caso di emergenza attraverso un telecomando.

Diritto d’autore
Proprio i concerti o le rappresentazioni teatrali sono occasioni entusiasmanti per fare riprese con i droni da prospettive del tutto nuove. Tuttavia bisogna considerare anche i diritti d’autore: se si filmano concerti o rappresentazioni simili, in genere le opere sono protette dal diritto d’autore. Pertanto sono necessarie opportune autorizzazioni da parte dei titolari del diritto.

Zone aeree vietate e divieti di riprese
In Svizzera ci sono diversi luoghi in cui è vietato far volare un drone. I più importanti di tutti sono aeroporti e campi di volo. Intorno ad essi è vietato volare entro un raggio di cinque chilometri. Anche in questo caso occorre prestare attenzione alle norme locali. È vietato anche fare riprese di strutture militari.

Assicurazioni
I droni più facilmente disponibili in commercio sono molto leggeri. Per i droni a partire dai 500 grammi è però obbligatorio stipulare un’assicurazione responsabilità civile. La somma di garanzia deve ammontare ad almeno un milione di franchi svizzeri.

Riprese pubblicitarie
Non solo per i droni, ma in generale per le riprese video e fotografiche, nella maggior parte dei comuni è richiesta un’autorizzazione per le riprese pubblicitarie.

Oggetti di valore e elettronica

Di vostro eventuale interesse:

Ha delle domande? Top