Pagamenti e risparmio

Come tenere sotto controllo il budget da studente

Semplici consigli per gestire in modo intelligente il proprio denaro

Diventare adulti significa imparare a tenere sotto controllo le proprie finanze. Normalmente, quando si fanno i primi passi nella vita lavorativa come studenti, apprendisti o giovani il budget disponibile è modesto. Tasse universitarie, materiale didattico, spese di sostentamento e non solo prosciugano velocemente il budget. Chi vuole togliersi qualche sfizio ogni tanto o mettere da parte qualcosa per gli imprevisti, deve saper gestire in modo intelligente le proprie risorse. Se non sapete da che parte iniziare, niente paura. Con alcuni semplici consigli vi spieghiamo come creare un budget e rispettarlo. Così avrete sotto controllo il vostro budget da studente.

La vita può essere davvero cara

Il nuovo semestre è iniziato e molti studenti sono usciti di casa o stanno pensando di farlo. Mantenersi da soli significa anche assumersi delle responsabilità, non da ultimo anche per le proprie finanze. A grandi linee sapete distinguere tra entrate e uscite. Percepite un guadagno o avete entrate di altro tipo? Considerate anche il denaro guadagnato con lavoretti extra o stage, il supporto finanziario della famiglia o anche le borse di studio. Idealmente questo dovrebbe bastare a coprire tutte le spese.

Con tutto quello che dovete tirar fuori per materiale scolastico, mangiare e altro, forse vi siete già resi conto di quanto possa essere cara la vita. In base alla tua situazione personale, ci sono determinati costi fissi da considerare. Questi comprendono tra l’altro:

  • costi della formazione e degli studi, materiale didattico e annessi necessari, come ad esempio un laptop;
  • costi fissi come cassa malati/assicurazione contro gli infortuni, imposte/contributi AVS, tassa d’esenzione dall’obbligo militare, spese di viaggio per i trasporti pubblici o per il proprio mezzo, eventualmente anche affitto/spazio abitativo incl. spese accessorie, elettricità, Internet, Billag, assicurazioni come assicurazione economia domestica, assicurazione responsabilità civile di privati, assicurazione veicoli a motore ecc.
  • costi di sostentamento: generi alimentari, bevande, pasti fuori casa, spese personali per abbigliamento, igiene, tempo libero.

La cosa migliore è stilare un semplice elenco con tutte le entrate e le uscite che si applicano alla propria situazione. In questo modo avete una visione d’insieme per individuare i punti più importanti.

Se necessario, potete anche rivolgervi al servizio di consulenza budget o sociale dell’università o a un centro di consulenza vicino a voi. Qui riceverete assistenza e informazioni dettagliate sulle varie possibilità di supporto, come una borsa di studio cantonale o fondi e fondazioni private.

Risparmiare per le cose belle della vita

Le possibilità di risparmio non mancano. Dal budget sarà evidente cosa è fondamentale per voi e dove dovete cavartela con risorse limitate. Normalmente tra le uscite personali come fattura del cellulare, parrucchiere, abbigliamento, pasti fuori casa e tempo libero c’è un potenziale di risparmio, visto che, a differenza di determinati costi fissi, questi costi sono variabili. Per questo però occorre molta disciplina. Lo sappiamo bene: la tentazione è ovunque ed è reale. Improvvisamente nel feed del social media sbuca fuori una pubblicità e vi ritrovate a pensare: «Lo devo assolutamente avere!» Lo shopping online con carta di credito può diventare presto pericoloso. Fondamentalmente ci si deve abituare a spendere al massimo quello che si guadagna. Vivere oltre le proprie possibilità significa rischiare brutte sorprese economiche di cui si può fare tranquillamente a meno.

Risparmiando consapevolmente nei posti giusti, ci si può anche godere qualcosa. Vacanze, un’uscita o un regalo speciale come ricompensa per la dura vita da studente migliorano l’umore e motivano. Comprare articoli di seconda mano, ove possibile, non fa male al portafogli ed è pure ecologico. Oltre che nei negozi dell’usato e nei mercatini delle pulci, oggi libri usati, abiti di qualità in buono stato, mobili e altri oggetti d’uso comune si trovano sempre di più anche online. Date un’occhiata a Facebook Marketplace, Ricardo e simili, resterete meravigliati dai prodotti disponibili, in buono stato e a prezzi vantaggiosi.

Mangiare fuori è un’altra delle voci di spesa più esose. Prendete l’abitudine di cucinare a casa e di portarvi dietro il cibo. In questo modo sapete cosa mangiate (zero esaltatori di sapidità e conservanti nascosti), non sprecate plastica e imballaggi inutili e con ogni spuntino o pranzo al sacco avete la soddisfazione di aver messo da parte qualcosa.

Pacchetto younGo Banking: Il pacchetto base per giovani della Basilese

Tenete sempre sott’occhio le vostre finanze nell’e-banking o nell’app mobile. Lo sapevate che con la Basilese ricevete gratuitamente carta di credito younGo, carta prepagata e carta Maestro? Con la nostra soluzione gratuita all-in-one avete la vostra banca sempre e ovunque a portata di mano. Informatevi subito sul pacchetto base per giovani della Basilese.

Di vostro eventuale interesse:

Rivista

Das Leben kann ganz schön teuer sein

Ha delle domande? Top