Pagamenti e risparmio

Il denaro per i viaggi e i migliori mezzi di pagamento

Soprattutto in periodo di vacanze tutti i viaggiatori si pongono questa domanda: qual è il metodo migliore per effettuare i pagamenti nel paese dove vado in vacanza? Meglio prenotare contanti in valuta estera in banca, avere con sé dei traveller’s cheque o prelevare denaro al bancomat nel paese di arrivo? Per gli acquisti meglio usare la carta Maestro o la carta di credito? Di alternative ce ne sono tante e nella giungla dei metodi di pagamento non è sempre facile vederci chiaro. Questo articolo vi dà informazioni utili e consigli sul denaro per i vostri viaggi. Così in ogni situazione saprete qual è il metodo di pagamento più sensato e più conveniente.

Il denaro per i viaggi

La valigia è pronta e la voglia di vacanza è grande. Che abbiate in programma un tour di shopping, una vacanza in una città, al mare o un viaggio con lo zaino in spalla, avrete probabilmente già pensato al vostro budget. I più in vacanza sono un po’ più disinvolti con il portafoglio, tanta è la voglia di trattarsi bene. Ma in che forma è preferibile avere con sé il denaro da spendere in viaggio? Probabilmente avete già sentito dire che oltre alle carte è essenziale prendere con sé anche monete e banconote. Questo consiglio è valido ancora oggi? Dipende, oltre che dalla vostra destinazione di viaggio, soprattutto dalle vostre abitudini. Per una vacanza spensierata tuttavia dovreste tenere presenti alcune indicazioni fondamentali.

Mezzi di pagamento per le vacanze: ciò che serve è un mix

In generale anche oggi è consigliabile un mix di banconote e diverse carte, sebbene il pagamento senza contatto stia prendendo piede in sempre più paesi. Per questioni di sicurezza è inoltre consigliabile non portare troppi contanti con sé. Infatti un eventuale furto di contanti solitamente non è coperto dall’assicurazione. Tenete conto sempre dei borseggiatori e portate con voi denaro contante nei limiti del necessario, non solo nel paese di destinazione, ma anche durante il viaggio.

Valuta estera per destinazioni esotiche

In alcuni paesi, molte volte i contanti sono ancora indispensabili, specialmente per spese di piccola entità come taxi, gelati o mance. Per il vostro prossimo viaggio all’estero, ordinate il denaro quando siete ancora in Svizzera alla Baloise Bank SoBa, telefonicamente o recandovi allo sportello. Il servizio di spedizione di Swiss Bankers consegna la vostra valuta estera a casa vostra via posta, in modo rapido e conveniente, entro 24 ore. Così, quando sarete a destinazione avrete già le vostre banconote e potete anche sceglierne il taglio. Tra le oltre 80 valute disponibili, c’è sicuramente anche quella che serve a voi. Da non sottovalutare: Baloise Bank SoBa non solo vende queste valute, ma la acquista anche, per cui il denaro che vi rimane dopo il viaggio non costituisce un problema.

Tendenza al “no cash”

Soprattutto nei paesi scandinavi non è raro imbattersi in un bar o un ristorante “no cash”. Già all’ingresso i clienti vengono informati che nel locale non si accettano contanti. Gli scandinavi sono infatti molto avanti rispetto agli svizzeri per quanto riguarda il pagamento senza contanti. Secondo uno studio del 2016 del Royal Institute of Technology l’80 % di tutte le transazioni avviene già senza contanti. Si stima che entro il 2030 la Svezia avrà abolito il contante. In questi paesi sviluppati, dovreste sempre avere una carta o lo smartphone a portata di mano per il pagamento senza contatto.

Dove è meglio prelevare denaro?

Se vi chiedete se sia meglio prelevare denaro in Svizzera o a destinazione, anche questo dipende dal paese dove vi recate. Per chi è diretto in un paese europeo risulta più vantaggioso prelevare il contante nella propria banca in Svizzera. Così facendo potete in parte evitare commissioni elevate. Se volete prelevare contanti in un paese non europeo, è preferibile usare la carta Maestro. Per le carte di debito le tasse di transazione sono inferiori rispetto alle carte di credito. Se volete risparmiare, è consigliabile evitare gli uffici di cambio negli aeroporti che offrono spesso cambi costosi e applicano sempre delle commissioni sull’importo. 

Plastica: quale carta prendere con sé in vacanza

Nell’improbabile eventualità che, per ragioni inspiegabili, la vostra carta Maestro venga trattenuta dal bancomat o che una carta vada improvvisamente smarrita, è consigliabile prendere con sé almeno due carte in vacanza. Oltre alla carta di debito è consigliabile almeno una carta di credito come mezzo di pagamento da usare in vacanza (ad es. Mastercard o Visa). Il vantaggio delle carte di credito è che sono più flessibili e possono essere utilizzate in tutto il mondo. L’importo speso vi viene addebitato soltanto a fine mese, ma con gli interessi. Senza una carta di credito oggi è praticamente impossibile prenotare un’auto a noleggio o una camera d’albergo online.

Pagare con carta Maestro o carta di credito?

Quale carta sia meglio utilizzare per i pagamenti all’estero dipende anche dall’importo del vostro acquisto. In linea di principio si può dire che conviene usare la carta di credito per importi contenuti, sotto i 150 CHF. Per i pagamenti con la carta Maestro nella maggior parte dei casi si applica un importo fisso di spese, con la carta di credito invece le spese dipendono dall’importo dell’acquisto. Ciò significa che tanto più alto è l’importo, quanto più vale la pena pagare con la carta di debito. L’importo minimo consigliato per il pagamento con la carta Maestro è di circa 150 CHF.

Indipendentemente da quale carta usiate, l’esercente o il dispositivo vi chiederanno se volete pagare il vostro acquisto in franchi svizzeri o nella valuta locale. Scegliete sempre la valuta locale. In questo modo il cambio viene stabilito direttamente dal fornitore della carta di credito. Se invece decidete di acquistare in franchi svizzeri, il cambio viene fissato dall’esercente e solitamente è più svantaggioso per il cliente. 

Checklist in sintesi

  • Prendere con sé un mix di denaro e carte
  • Prenotare valuta straniera esotica in banca
  • Viaggio all’interno dell’UE: prelevare i contanti in Svizzera
  • Prelievo di contanti in altri paesi stranieri: usare la carta di debito
  • Carta di credito: scegliere la valuta locale

Pagamenti e risparmio

Di vostro eventuale interesse:

Rivista
Ha delle domande? Top