Pagamenti e risparmio

Ecco dove spendiamo i nostri soldi

Secondo le statistiche, un’economia domestica svizzera media arriva a fine mese senza doversi preoccupare del proprio conto in banca. Chi tuttavia non tiene sotto controllo il proprio budget rischia spiacevoli sorprese…

Alla famiglia svizzera media a fine mese rimangono sul conto circa 1544 CHF. Questo è quanto ha calcolato l’Ufficio federale di statistica (UST) con i dati raccolti nel 2014. Quello che sembra essere un importo consistente in realtà non lo è, perché i dati si riferiscono a economie domestiche composte mediamente da 2,2 persone. Inoltre, le differenze tra le fasce di età e di reddito sono molto marcate. Nel caso di giovani al primo impiego e di nuclei familiari monocomponenti, spesso quello che resta a fine mese è meno.

Imposte, casa e consumi
Il budget mensile dell’economia domestica svizzera media calcolato dall’UST si compone delle seguenti posizioni.

spese-di-un-economia-domestica-media-in-svizzera-nel-2014

In questo esempio le spese più ingenti sono costituite dalle posizioni Abitazione ed energia, Imposte e Trasporti. Ma anche sul fronte dei consumi e del tempo libero gli svizzeri spendono molto. L’importo di risparmio rimanente varia a seconda della classe di reddito: a partire da 736 CHF al mese nel caso della classe più bassa (ultimo quinto, nucleo monocomponente sotto i 65 anni d’età) fino a 2758 CHF al mese nel caso della classe di reddito più elevata.

Tenere il budget sotto controllo
In questo contesto, la rivista Beobachter constata che è proprio la pianificazione completa del budget l’elemento fondamentale per ottenere un potenziale di risparmio. Chi non ne dispone o ne dispone solo in parte, ovvero conosce le entrate mensili sul proprio conto ma non quanto di tale importo viene utilizzato, può incorrere in spiacevoli sorprese, ad esempio in caso di spese a seguito di infortuni o costosi acquisti imprevisti.

Conviene dunque redigere un elenco delle spese mensili, includendo anche gli accantonamenti per le imposte o altre spese non programmate. Budget consigli Svizzera offre un valido aiuto su questo fronte. Sul sito Internet (v. link sotto) possono essere scaricati dei modelli di calcolo ed esempi adeguati per tutte le fasce di età e tutte le situazioni di vita.

E se il conto piange?
Cosa fare se il budget è in passivo? Anzitutto, mantenere la calma. Dopodiché, riflettere e soppesare: vi sono voci di spesa che possono essere ridotte o eliminate? Bisognerebbe ad esempio valutare se passare a una variante più economica dell’abbonamento del proprio cellulare o cancellare gli abbonamenti a riviste. Alcuni semplici trucchi per risparmiare sono riportati in questo articolo younGo. Se tutto ciò non basta, bisogna puntare dritti al cuore del problema: forse vale la pena traslocare in una casa più economica? Ci sono delle assicurazioni doppie? In ogni caso è vivamente sconsigliato ricorrere a piccoli prestiti: un aiuto economico rapido appare allettante, ma non contribuisce a risanare il budget, bensì solo a tamponarlo temporaneamente.

Fonti:
Ufficio federale di statistica
Beobachter: Den Geldfressern auf der Spur
Budget consigli Svizzera

Stipulare l’assicurazione online

Di vostro eventuale interesse:

Ha delle domande? Top