Previdenza e patrimonio

L’innovazione nel settore finanziario

Sviluppo ottimale del vostro patrimonio
Da anni il mercato assicurativo e bancario svizzero è sottoposto a grandi cambiamenti di diverso genere. Per potersi quindi distinguere in questo campo, si deve escogitare qualcosa di veramente speciale. Di seguito trovate una panoramica dettagliata dell’innovazione sotto forma di consulenza d’investimento su basi scientifiche.

Potenziale grazie all’innovazione

I servizi sono un bene astratto, non tangibile e, a volte, anche difficile da comprendere. I mercati pullulano di fornitori con prestazioni “fungibili” che, quindi, devono trovare una soluzione per distinguersi dalla concorrenza.

Alcuni scelgono di presentare la propria offerta sotto una veste nuova, mentre altri cercano la salvezza in piccole misure migliorative solo apparentemente convenienti. Anche i fornitori di servizi finanziari, come la stragrande maggioranza delle aziende, puntano a ottenere un profitto. Allo stesso tempo, però, sanno che un incremento durevole dell’utile può essere conseguito solo da chi crea un vero e proprio valore aggiunto per il cliente.

La strada con il potenziale maggiore rimane quindi quella in cui l’innovazione è costante.

L’innovazione come obbligo?

Inoltre, sono proprio i fornitori di servizi finanziari a dover dedicare sempre più energie all’innovazione “imposta dallo stato”. Già solo l’attuazione dei requisiti legati a regolamenti e prescrizioni legali in continuo cambiamento spinge l’industria finanziaria a fare investimenti nell’ordine di miliardi. Di conseguenza ci si trova di fronte a un settore che presenta un automatismo statale in fatto d’innovazione.

Sì all’innovazione. Ma come?

Oggi è evidente che, fondamentalmente, l’innovazione sia inevitabile. Alla luce del calo dei margini nelle operazioni ipotecarie e creditizie, parecchie banche puntano ora ad aumentare la gamma delle fonti di rendimento, per esempio potenziando l’attività d’investimento. Resta però da chiedersi come sia possibile che una banca universale, finora nota in particolare quale fornitore di conti di risparmio e di ipoteche per l’abitazione di proprietà, diventi improvvisamente il punto di riferimento per gli investimenti. Ed ecco che è proprio in questi casi che occorre escogitare qualcosa di veramente speciale. Un esempio è lo sviluppo di un metodo di consulenza completamente nuovo per gli investitori.

Più vantaggi per gli investitori

Gli investitori cercano di partecipare direttamente o indirettamente al successo o anche al fallimento delle aziende, acquistando e alienando quote societarie: il tutto puntando ad assicurare o a incrementare il valore del proprio investimento.

Azioni, fondi e co.: peggio del lotto?

Quando si parla di investimenti, spesso si tende a esagerare. Ed è per questo che si sentono continuamente riferimenti a utili e perdite drastici. Ormai, quasi tutti conoscono una storia al riguardo dalla propria cerchia di parenti e conoscenti. Se opportunità e rischio sono estremamente vicini, si è davanti a un’interessante situazione di partenza per le aziende pronte all’innovazione.

Decesso, shock, sofferenza e…

che fare con tutti quei soldi?

Seraina K.* ha 56 anni e un figlio (25) che da un anno lavora come ingegnere meccanico negli Emirati Arabi Uniti: il suo primo posto di lavoro. Seraina è vedova da due settimane. Il marito è morto a causa di un aneurisma scoppiato al cervello. Alla grande sofferenza si aggiungono anche gli enormi oneri amministrativi che comporta un caso di decesso. Una volta chiarite le questioni finanziarie e materiali relative all’eredità, Seraina dispone liberamente di 530 000 CHF dal lascito del coniuge (cassa pensioni, assicurazione sulla vita e altre fonti). Pur essendo relativamente esperta in materia finanziaria (risparmio, ipoteca per l’abitazione di proprietà), non ha mai dovuto gestire una somma di quest’ordine. Quindi, che cosa fare? Gli amici, animati dalle migliori intenzioni, le danno tanti consigli e le ripetono continuamente che un investimento in azioni e fondi sarebbe una buona soluzione. Lei ritiene interessante quest’opzione, ma non sente di avere le competenze giuste per decidere e, per questo, cerca aiuto.

La prudenza è fondamentale

Di solito si tratta di somme di una certa entità e se quindi, in qualità di investitori, si fa un errore, possono presentarsi conseguenze fatali, che coinvolgono persino la previdenza per la vecchiaia. Molte persone interessate agli investimenti si trovano improvvisamente a doversi confrontare con questioni complesse: così ad un certo punto, più o meno inaspettatamente, ci si ritrova con una somma di denaro consistente tra le mani, senza però sapere che cosa farne. Ed ecco che inizia subito ad arrivare una marea di consigli, indicazioni e raccomandazioni “sicurissime”. Si comincia quindi a pensare a cosa si potrebbe fare con i soldi e spesso anche concretamente al profitto che ne potrebbe derivare. Spesso i rischi associati non vengono neanche presi in considerazione.

Profilo d’investimento come rimedio universale

Nelle operazioni d’investimento classiche, così come vengono gestite oggi dalla maggior parte delle banche, il consulente individua innanzitutto il profilo d’investimento del potenziale cliente. Al riguardo si deve accertare quanti soldi abbia il cliente per l’investimento e quali rischi sia disposto ad assumersi sulla base di una sua valutazione personale. Successivamente, a seconda della somma a disposizione, il consulente consiglia una combinazione di fondi e prodotti simili o, in caso di volumi d’investimento più consistenti, un portafoglio con azioni di diversi settori, in più valute e di vari paesi.

Manca quasi completamente il fattore umano

Il profilo d’investimento classico permette di coprire alcune problematiche centrali, non viene però minimamente considerata la personalità dell’investitore. Una recente disciplina scientifica, la finanza comportamentale, studia proprio le correlazioni tra la personalità dell’investitore e il risultato economico dell’investimento. E descrive numerosi fenomeni ed effetti legati al comportamento umano nelle operazioni d’investimento. Al riguardo, tale scienza riporta alla luce le fonti di errori comportamentali, che possono compromettere notevolmente il risultato economico dell’investimento.

Consulenze d’investimento innovative con basi scientifiche

La Basilese Assicurazioni e la Baloise Bank SoBa hanno individuato tale problematica e, insieme al professore Thorsten Hens e a un team di esperti dell’università di Zurigo, hanno sviluppato un metodo di consulenza che integra proprio queste informazioni nelle operazioni d’investimento. Ne deriva così una consulenza strutturata, che consente di riconoscere la vera personalità finanziaria del cliente.

Conoscere la propria personalità finanziaria

Oltre al classico profilo d’investimento, il nuovo metodo di consulenza BIA (Baloise Investment Advice) fornisce anche il profilo decisionale e il relativo profilo di attuazione per il singolo investitore che, in questo modo, impara a conoscere la propria personalità in tale contesto.

La chiave per il successo: una soluzione strutturata e con basi scientifiche

Nel corso del BIA viene svolta, sotto forma computerizzata, una serie di colloqui di consulenza intensi e dettagliati. Il cliente riceve quindi informazioni sul livello individuale di rischio legato ai cosiddetti “trabocchetti”, vale a dire a fenomeni psicologici come “conformità” (effetto gregge) o “ancoraggio” (sovraponderazione di fatti noti irrilevanti per le decisioni orientate al futuro).

Innovazione: dall’analisi teorica all’applicazione pratica

Anche Seraina K. beneficia di questo metodo. E così, grazie a un’ampia analisi BIA, scopre quali sono i suoi punti deboli nel comportamento decisionale e le situazioni in cui, in base alla sua personalità da investitore, tende ad assumersi rischi che, in fin dei conti, non correrebbe mai. Grazie ad un profilo di attuazione ottimizzato su misura per lei, può evitare questi trabocchetti e sentirsi sicura nella gestione responsabile del patrimonio ereditato.

Di vostro eventuale interesse

Rivista
Ha delle domande? Top