Previdenza e patrimonio

Cardio training, sì ma fatto nel modo giusto

Consigli e suggerimenti per un cuore sportivo, un sistema immunitario forte e più ormoni della felicità: il segreto per un allenamento efficace e mirato.

Fate del bene al vostro corpo

Per cardio training o allenamento di resistenza si intendono sessioni correlate di attività motoria completabili in almeno 30 minuti. Tra queste vi sono la corsa, il nuoto, la bicicletta oppure un’unità motoria in palestra con un apparecchio di cardio-fitness. La combinazione tra allenamento muscolare e cardiocircolatorio aiuta a mantenere in forma l’intero organismo. Poiché questa forma di allenamento comporta un elevato consumo calorico, risulta efficace per bruciare i grassi e incrementare la massa muscolare, con risultati visibili già dopo poco tempo.

Ma l’effetto brucia-grassi non è l’unico vantaggio dell’allenamento cardio. Altri risvolti positivi sono il miglioramento del bilancio energetico, del livello di fitness e della capacità di resistenza del corpo. Inoltre aumentano la concentrazione e la formazione di globuli rossi, il sistema immunitario si rafforza, la pressione arteriosa diminuisce e vengono rilasciati gli ormoni della felicità.

Ma questo tipo di allenamento deve essere svolto correttamente. Per un training ottimale, seguite questi consigli.

Il momento migliore della giornata per allenarsi
Per sfruttare al meglio la lunga fase di post-combustione successiva all’allenamento è consigliabile praticare l’attività fisica al mattino. In tal modo, durante la giornata il corpo ha tempo a sufficienza per fornire l’energia necessaria al processo di rigenerazione. Poiché durante il sonno i processi metabolici rallentano, questo effetto è nettamente inferiore se l’allenamento è svolto nelle ore serali. In più, l’allenamento al mattino aiuta ad affrontare la giornata con maggiore motivazione ed equilibrio. Inoltre non si corre il pericolo di dover rimandare l’allenamento.

Porsi obiettivi realistici
Gli obiettivi irrealistici sono demotivanti. Mettetevi lentamente alla prova e aumentate gradualmente l’intensità e la durata dell’allenamento. Il corpo deve prima abituarsi al nuovo sforzo, pertanto meglio non eccedere. Concedetevi anche delle pause di recupero tra le varie unità di allenamento. Man mano che lo sforzo di resistenza aumenta, legamenti e tendini si abituano più lentamente. Per questo occorre fare attenzione ai segnali del proprio corpo, per capire quando è il momento giusto per aumentare l’intensità dell’allenamento.

Frequenza dell’allenamento
Inserite l’allenamento come parte integrante della vostra vita di tutti i giorni. Anziché compiere unità di allenamento molto intense ma con frequenza irregolare, praticate attività fisiche leggere per 30-60 minuti più volte alla settimana. 

La frequenza cardiaca corretta
L’ideale è una frequenza cardiaca tra i 120 e i 150 battiti al minuto. Ma la frequenza cardiaca individuale ottimale dipende da molti fattori e può essere determinata con una misurazione medico-sportiva. Allenatevi mantenendo i battiti a un livello in cui lo sforzo è percepibile ma non estenuante.

Gli effetti positivi dell’allenamento a intervalli e della variazione
Per potenziare al massimo l’effetto di post-combustione, l’allentamento deve prevedere sempre nuovi picchi di prestazione e svolgersi in svariate zone di frequenza cardiaca. Effetti positivi si hanno anche variando le attività e gli attrezzi di fitness, poiché in tal modo vengono allenati muscoli diversi.

Apporto sufficiente di liquidi
L’allenamento fa sudare abbondantemente, per questo occorre assumere liquidi in quantità sufficiente. Per un allenamento di 30 minuti bisognerebbe bere almeno mezzo litro di liquidi. Sono indicate le bevande isotoniche, il cui valore osmotico corrisponde a quello del sangue umano. La quantità ideale di nutrienti e minerali di queste bevande permette un rapido assorbimento delle sostanze in esse contenute.

Allenarsi divertendosi
Il divertimento è un fattore decisivo che non dovrebbe mai mancare. Soltanto chi si allena con piacere riuscirà a perseverare nel lungo termine e a fare del training una parte integrante della vita di tutti i giorni. Cercatevi degli amici con cui allenarvi. Non scegliete lo sport che vi permette di bruciare più calorie, bensì quello che praticate più volentieri.

Grazie a questi consigli, niente vi impedirà più di allenarvi nel modo giusto. Buon divertimento!

Life Coach

Life Coach

Mancare all’improvviso: l’aiuto del Life Coach

I nostri Life Coach affiancano i superstiti durante la difficile fase del lutto

Di vostro eventuale interesse:

Ha delle domande? Top