Previdenza e patrimonio

Cosa succede dopo?

Per eredità, ipoteche o debiti: il Life Coach vi assiste

Parliamo di soldi

Dopo un decesso, chi resta si chiede: cosa succede dopo? Il Life Coach della Basilese Assicurazioni chiarisce le possibilità finanziarie – insieme a voi.

Di soldi non si parla. E se invece è inevitabile? Magari perché è deceduto il convivente che manteneva la famiglia? È uno choc che sconvolge completamente la vita di chi resta. Tuttavia anche nel lutto ci sono tante incombenze di cui occuparsi, ben oltre il funerale.

L’ipoteca. I debiti. E i figli.
Presto o tardi si pongono le questioni impellenti: cosa succede dopo? Sono ancora in grado di pagare l’ipoteca? Ho diritto a prestazioni dalle assicurazioni sociali, anche se non eravamo sposati? Chi paga le spese funerarie? Cosa ne sarà dell’appartamento, della casa – potrò ancora permettermelo? Dovrò aumentare il mio grado di occupazione? Chi paga l’istruzione dei figli? E chi si occupa di loro se devo lavorare a tempo pieno?

Questioni finanziarie: il Life Coach, un partner neutrale
Temi di cui nessuno si occupa volentieri, tanto meno quando si soffre per un lutto. Lo sappiamo: quando si perde una persona cara viene a mancare la terra sotto i piedi. E malgrado ciò, ogni giorno ci si deve alzare e fare mille cose, chiarire questioni, prendere decisioni. Proprio in questi momenti il Life Coach della Basilese Assicurazioni vi offre un aiuto pratico e concreto. Svolge la funzione di un perito ed è un partner neutrale e affidabile a fianco dei superstiti, mantiene il controllo della situazione e suggerisce le decisione giuste, non da ultimo per le questioni finanziarie.

Difficoltà finanziarie dopo un decesso
«Un tema sensibile» conferma Corina Soncini che lavora come Life Coach per la Basilese. Tuttavia non deve mai «menare il can per l’aia»: «Gli eredi hanno le nostre stesse preoccupazioni, ad esempio temono di dover lasciare la casa e quindi sono grati a chi mostra loro delle possibili soluzioni».

I Life Coach hanno le necessarie competenze
I Life Coach della Basilese sono in grado di svolgere questo compito grazie al know-how e alle competenze di cui dispongono. Non appena vengono informati, contattano gli eredi e, se questi lo desiderano, si occupano al loro posto delle comunicazioni con gli uffici pubblici e li aiutano nella preparazione del funerale.

100 incombenze dopo un decesso
Quando si è in vita si tende a sottovalutare il numero di cose da fare dopo un caso di decesso. Fabrizio Soncini, anch’egli Life Coach per la Basilese, ha calcolato 100 incombenze che richiedono oltre 100 ore. «Per assolvere tutte queste incombenze, si ha a che fare con circa una dozzina di prestatori di servizi diversi, dal fiorista per il funerale all’impresa di pulizie per l’appartamento». Di tutto questo si occupano i Life Coach della Basilese Assicurazioni. «Sappiamo cosa occorre e siamo in grado di provvedervi in maniera sistematica ed efficiente» dice Fabrizio Soncini.

Prima del funerale. E dopo
I Life Coach, come i fratelli Soncini, dividono i propri compiti in due fasi: prima e dopo il funerale. Dopo il funerale si parte con la seconda check list: cosa succede dopo? È questo il momento in cui in genere vengono messe sul tavolo le questioni finanziarie.

Affidarsi agli esperti
La funzione del Life Coach consiste nel fornire assistenza ai superstiti nella gestione della loro nuova situazione finanziaria. Secondo le necessità si occupa di quanto segue:

  • analisi della situazione finanziaria
  • avvio di provvedimenti immediati
  • stesura di un budget
  • contatto con un ufficio fiduciario
  • consiglio di un esperto tributario

Risposta alle questioni finanziarie
«Spesso ci vengono semplicemente consegnati i raccoglitori, dicendo: ‘Vedetevela voi’» afferma Corina Soncini. E lei lo fa. Propone delle soluzioni. «Si tratta di questioni esistenziali che vanno risolte».

Un ponte verso il futuro
Se non si riesce più a far fronte all’ipoteca, i Life Coach contattano la banca e cercano di costruire un ponte verso il futuro, ad esempio ottenendo più tempo prima del trasloco.

C’è un’eredità?
Spesso i figli adulti si chiedono se desiderano effettivamente accettare l’eredità. «Magari i genitori avevano dei debiti» spiega Fabrizio Soncini. «La cosa va chiarita entro un termine di tre mesi, dopo di che il periodo scade». Anche per questo offre il suo aiuto.

Come evitare litigi tra gli eredi
Spesso un’eredità diventa motivo di litigio tra gli eredi. Questo però in genere non succede quando sono coinvolti i Life Coach. «Non essendo emotivamente coinvolti, assumiamo il ruolo di mediatori», afferma Fabrizio Soncini. Anche la sorella, Corina Soncini, spesso constata: «veniamo prima avvertiti che ci saranno forti conflitti, ma poi tutto si svolge in modo relativamente tranquillo».

La nostra offerta di Life Coach vi è apparsa convincente? Stipulate un’assicurazione sulla vita Baloise Safe Plan o Baloise Fonds Plan e optate per il modulo di sicurezza "Life Coach". Per saperne di più richiedete un colloquio informativo personalizzato al vostro consulente.

Life Coach

Life Coach

Mancare all’improvviso: l’aiuto del Life Coach

I nostri Life Coach affiancano i superstiti durante la difficile fase del lutto

Di vostro eventuale interesse:

Ha delle domande? Top