Previdenza e patrimonio

Guida | Perché un testamento è sempre d’aiuto

Guida |
Perché un testamento è sempre d’aiuto

Come regolare la successione secondo i vostri desideri

Testamento olografo, testamento pubblico o testamento orale? Scritto a mano o con autenticazione notarile? La disposizione delle ultime volontà solleva molte domande. Scoprite qui tutto quello che c’è da sapere su eredità e successione.

La soluzione giusta per il vostro testamento

È sempre una scelta saggia redigere una disposizione delle ultime volontà. In tal modo, nel rispetto della successione legale, potete decidere voi l’asse ereditario e assicurare che le persone amate intorno a voi beneficino dell’eredità proprio come volete voi. Al riguardo è fondamentale scegliere la forma giusta.

L’essenziale in breve

  • La legge disciplina la successione ereditaria secondo il grado di parentela.
  • Con un testamento potete definire la successione secondo i vostri desideri.
  • Un’autenticazione notarile conferma la sottoscrizione di un documento pubblico, mentre una forma autentica il relativo contenuto.
  • Esistono tre forme diverse di testamento: olografo, pubblico e orale.

Fatti interessanti sul testamento

  • Il 73 % della popolazione svizzera oltre i 45 anni non ha un testamento.
  • Negli ultimi 20 anni le eredità sono approssimativamente raddoppiate.
  • Almeno 1/3 della popolazione svizzera resta a mani vuote al momento dell’eredità. 

(Fonti: SRF, associazione My Happy End)

Da quando ho definito un chiaro budget per la mia pensione, sono molto più tranquillo e ho più tempo da dedicare al ruolo di allenatore Juniores.
Stefan Ganzoni
Addetto all’impiantistica per edifici prepensionato
Ecco come abbiamo aiutato Stefan Ganzoni

La situazione giuridica

Sostanzialmente, se non stilate una disposizione delle ultime volontà, è la successione legale a disciplinare la divisione del vostro patrimonio. Ci sono persone che ricevono per legge una cosiddetta porzione legittima, la quota minima dell’eredità. Vi rientrano il coniuge, i figli e i genitori. Senza alcuna regolamentazione, a seconda della situazione improvvisamente può aver diritto all’eredità anche un altro parente. Per questo motivo è possibile che la vostra eredità non venga ripartita rispondendo ai vostri desideri.

Il vostro testamento, le vostre ultime volontà

Con un testamento potete modificare la successione ereditaria all’interno del quadro giuridico secondo quanto desiderate. Se non avete eredi tutelati dalla porzione legittima, ai sensi della legge è lo stato a ereditare questa cosiddetta quota disponibile. In questo caso, con una disposizione delle ultime volontà potete far sì che siate voi a decidere liberamente per tutto il patrimonio. Ciò vi dà la possibilità di trasmettere l’eredità a terzi al di fuori della famiglia. In tal modo potete ad esempio creare una fondazione per una buona causa. Indipendentemente dalla vostra situazione, con un testamento disciplinate la vostra eredità secondo i vostri desideri. Le forme a disposizione sono diverse.

Il testamento olografo

Preferite sempre la strada più agevole? Allora il testamento olografo è la soluzione che fa per voi. Infatti è la forma più semplice e più usata per la disposizione delle ultime volontà. Per far sì che abbia validità, dovete datarla con anno, mese e giorno della stesura e sottoscriverla. E la cosa più importante è che tutto il documento sia scritto a mano dall’inizio alla fine. Ciò vale anche se volete modificare, integrare o revocare il primo testamento stilato.

Il testamento pubblico

Il testamento pubblico è un po’ più impegnativo e costoso rispetto a quello olografo, visto che viene stilato con l’aiuto di un pubblico ufficiale rogatore (notaio) e di due testimoni. Ma presenta anche dei vantaggi: per le persone capaci di discernimento, ma che non possono più scrivere o leggere, il testamento pubblico è l’unica possibilità di concludere una disposizione delle ultime volontà. Inoltre questa forma si presta in modo particolare per situazioni ereditarie complicate e per patrimoni veramente di grande valore. Il pubblico ufficiale rogatore è al vostro fianco in veste di esperto, è in grado di individuare ed evitare eventuali irregolarità nel testamento, prevenendo così problemi nel processo ereditario. Con un testamento pubblico sarete al sicuro.

Il testamento orale

La terza forma di disposizione delle ultime volontà è il testamento orale. Vi si ricorre solo in casi di emergenza quando il testatore non è più in grado di stilare il testamento in un’altra forma, ad esempio in caso di imminente pericolo di morte, infortunio, situazione di guerra, ecc. Le ultime volontà del testatore devono essere dichiarate a due testimoni che devono immediatamente metterle per iscritto, firmarle e inoltrarle alla rispettiva autorità giudiziaria. Se in seguito il testatore dovesse essere in grado di redigere un testamento olografo o pubblico, dopo 14 giorni il testamento orale cessa di essere valido.

Al vostro fianco per stilare il testamento

Saremo lieti di sostenervi con utili modelli di documenti e i nostri Life Coach risponderanno a tutte le vostre domande legate al testamento.

Avete altre domande?

Queste informazioni sono state utili?

Di vostro eventuale interesse

Come possiamo aiutarti? Top