Veicoli e viaggi

La motocicletta dei sogni: accesso diretto entro fine 2020

I motociclisti più incalliti non stanno ormai più nella pelle dall’impazienza: è finalmente iniziata la stagione motociclistica 2020, tempo di salire in sella. State pensando anche voi già da tempo di prendervi una motocicletta, ma non avete ancora la licenza di condurre necessaria? Allora vi raccomandiamo assolutamente di fare l’iscrizione entro quest’anno. 

Passione su due ruote

Abbassare la visiera, ingranare la marcia e via, verso passi ricchi di tornanti, lungo sponde di laghi idilliaci o attraverso paeselli pittoreschi. L’arrivo della primavera risveglia nei motociclisti la voglia di montare in sella, sentire il ruggito dei motori, indossare il pesante abbigliamento in pelle e respirare nell’aria l’odore di benzina. 

Approfittate subito dell’accesso diretto

Anche voi sognate da tempo una Ducati Panigale, una BMW S1000 RR o una Kawasaki Ninja H2? Questo è il momento ideale per realizzare il vostro sogno: l’accesso diretto alla categoria di moto più potenti sarà infatti possibile soltanto ancora per quest’anno. A partire dal 1° gennaio 2021 l’intera procedura diventerà infatti più complicata, secondo quanto stabilito dalla nuova ordinanza di legge.

OPERA 3: cosa cambia?

Nuove regole per le motociclette più potenti

In futuro chi vorrà guidare motociclette più potenti dovrà aver guidato per almeno due anni una motocicletta di categoria A che non superi i 35 kW, non aver avuto incidenti e non aver subito il ritiro della licenza di condurre. Sono previste delle eccezioni soltanto per le persone che per lavoro devono guidare motociclette di questo tipo, come ad esempio i meccanici di motociclette, gli agenti di polizia o gli esperti della circolazione.

In futuro obbligo di formazione e di esame 

Questo è quanto stabilito dal Consiglio federale nel corso della seduta del 14 dicembre 2018 nell’ambito di OPERA 3, ovvero la revisione delle prescrizioni relative alla licenza di condurre. A partire dal 2021, guidare una motocicletta sarà quindi possibile sempre e soltanto passando dalle categorie A1 (125 cc) e A2 (fino a 35 kW). Per farlo sarà necessario completare la formazione pratica di base, la quale, anche se d’ora in poi dovrà essere svolta un’unica volta, avrà una durata di dodici ore anziché di otto, come previsto attualmente. Dopo aver guidato tali motociclette per due anni senza aver avuto alcun tipo di problema, il conducente potrà quindi cimentarsi con le motociclette più potenti. L’unico ostacolo sarà il superamento di un singolo esame.

Si ritorna all’accesso graduale

Con questa revisione il Consiglio federale decide di tornare a un accesso di tipo graduale. Infatti, fino al 2003, prima di poter guidare una moto di categoria superiore, sussisteva l’obbligo di guidare per due anni una motocicletta da 125 cc. Il 1° aprile 2013 le condizioni legate all’ottenimento della licenza sono state quindi allentate, permettendo agli automobilisti di età superiore ai 25 anni di sostenere direttamente l’esame per le motociclette più potenti. La sicurezza è il motivo alla base di questo dietro front.

Meno incidenti grazie alla pratica e all’esperienza

I dati statistici dell’Ufficio federale di statistica evidenziano che sono proprio i nuovi conducenti o i conducenti più giovani a causare con più frequenza incidenti alla guida di motociclette potenti di cilindrata superiore ai 125 cc. Se un conducente conosce poco le giuste tecniche di guida e non riesce a gestire al meglio una motocicletta potente, il rischio di incidenti aumenta. I motociclisti inesperti rappresentano infatti un vero pericolo sia per loro stessi che per la circolazione stradale ed è proprio questo che la revisione delle prescrizioni relative alla licenza di condurre intende contrastare.

La vostra assicurazione moto

In viaggio con l’assicurazione giusta

Anche noi abbiamo a cuore la vostra sicurezza. Siamo infatti lieti di accompagnarvi durante i vostri viaggi e di coprirvi le spalle: l’assicurazione moto e scooter della Basilese Assicurazioni rende il vostro piacere di guida il più sicuro possibile. Scoprite tutti i vantaggi e le opzioni più adatte a voi. Inoltre, potete stipulare la vostra assicurazione moto anche direttamente online in modo semplice e rapido.

Stipulare subito online l’assicurazione moto

Per proteggere voi stessi e la vostra motocicletta

Di vostro eventuale interesse

Rivista
Come possiamo aiutarti? Top