00800 24 800 800 DE EN FR IT FAQ | Le risposte alle vostre domande Trovare consulente e ubicazioni Condizioni della banca Blog Jobs Esclusive offerte partner Notifica di sinistro Attestato di assicurazione Officine partner Modificare l'indirizzo younGo - per tutti gli under 30 Assicurazione auto Assicurazione economia domestica Investimenti & previdenza
Servizio clientela
24h Hotline 00800 24 800 800
Dall'estero: +41 58 285 28 28
Contatto e servizi
Clienti privati e aziendali myBaloise E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Il mio conto E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Logout
FAQ | Le risposte alle vostre domande Trovare consulente e ubicazioni Condizioni della banca Blog Jobs Esclusive offerte partner Notifica di sinistro Attestato di assicurazione Officine partner Modificare l'indirizzo younGo - per tutti gli under 30 Assicurazione auto Assicurazione economia domestica Investimenti & previdenza
Servizio clientela
24h Hotline 00800 24 800 800
Dall'estero: +41 58 285 28 28
Contatto e servizi
Clienti privati e aziendali myBaloise E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Il mio conto E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Logout
00800 24 800 800 DE EN FR IT
Contanti svizzeri: lo avreste saputo?
Blog Contanti svizzeri: lo avreste saputo?
Baloise Asset Management 6 agosto 2020

La meraviglia della banconota svizzera

Un record

La più vecchia banconota della Svizzera ancora esistente ha 195 anni. Si tratta di una banconota con un valore nominale di “50 talleri a cinque franchi”. Secondo i registri, la banconota fu emessa in piccole quantità il 17 agosto 1825 dal cosiddetto Deposito-Cassa della città di Berna. Poiché una nuova emissione con un motivo leggermente diverso fu pianificata appena sette anni dopo, nel 1832 tutte le banconote emesse in precedenza furono ritirate, ad eccezione della copia che esiste ancora oggi. Fu risparmiata dalla distruzione per registrare i cambiamenti essenziali per la nuova serie. Per inciso, al momento della fondazione della Banca nazionale svizzera nel 1907, esistevano più di 60 istituti bancari che emettevano le proprie banconote.

Le banconote svizzere sono considerate particolarmente sicure. Ogni anno in Svizzera vengono confiscate circa 2000 banconote false. Ciò equivale solo a quattro o sei contraffazioni per milione di banconote svizzere. Un totale di 18 caratteristiche di sicurezza, tra cui i fili d’argento incorporati, il testo minuscolo e la cifra scintillante, rendono la vita difficile ai contraffattori. A titolo di confronto, nel 2019 sono state ritirate dalla circolazione in Germania circa 55 200 banconote di euro contraffatte. A proposito, una banconota svizzera pesa in media un grammo: 100 banconote pesano dunque quanto una tavoletta di cioccolato.

In circolazione da oltre 140 anni

141 anni: la Svizzera ha la moneta più antica del mondo, che viene ancora prodotta con lo stesso motivo e la stessa lega. Si tratta della moneta da 10 centesimi del 1879. Alcune monete da 10 centesimi coniate nel 1879 sono ancora in circolazione e hanno ancora corso legale. Ma da dove viene in realtà il termine “rappen” in tedesco? Secondo Swissmint, si presume che il colore scuro abbia dato il nome alla moneta. In alto-tedesco antico “rapp” significa qualcosa come “oscuro”. Da qui deriva anche la parola “rappen”, che significa “cavallo nero”.

Cosa hanno in comune i franchi e le balene blu?

Nel 2018 in Svizzera circolavano circa 5,6 miliardi di monete metalliche. Ciò corrisponde a un valore di circa 3,1 miliardi di franchi svizzeri e a un peso di ben 28 000 tonnellate. In altre parole: tutte le monete svizzere pesano quanto 200 balene blu o 4000 elefanti. Se si impilassero le monete una sopra l’altra, si formerebbe la montagna più alta del mondo. Con i suoi circa 9 000 metri, sarebbe infatti più alta del Monte Everest.

Il denaro contante è e rimarrà indispensabile per gli svizzeri, secondo lo Swiss Payment Monitor 2019, uno studio pubblicato dalla scuola universitaria professionale di Zurigo e dall’università di San Gallo. Uno sguardo al portafoglio del cittadino medio rivela che contiene circa 80 franchi. In base al numero di transazioni (il 48 per cento del totale), il contante è ancora lo strumento di pagamento più utilizzato in Svizzera. Tuttavia, oltre ai mezzi di pagamento tradizionali, tra cui contanti, carte di debito e di credito, stanno guadagnando terreno nuove forme di pagamento, come il pagamento senza contatto e il pagamento mobile.

Stai cercando qualcos'altro?
Fondo d’investimento contro conto di risparmio: vantaggi e opportunità
Big data: Come l’IA sta cambiando l’amministrazione patrimon
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo