00800 24 800 800 DE EN FR IT FAQ | Le risposte alle vostre domande Trovare consulente e ubicazioni Condizioni della banca Blog Jobs Esclusive offerte partner Notifica di sinistro Attestato di assicurazione Officine partner Modificare l'indirizzo younGo - per tutti gli under 30 Assicurazione auto Assicurazione economia domestica Investimenti & previdenza
Servizio clientela
24h Hotline 00800 24 800 800
Dall'estero: +41 58 285 28 28
Contatto e servizi
Clienti privati e aziendali myBaloise E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Il mio conto E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Logout
FAQ | Le risposte alle vostre domande Trovare consulente e ubicazioni Condizioni della banca Blog Jobs Esclusive offerte partner Notifica di sinistro Attestato di assicurazione Officine partner Modificare l'indirizzo younGo - per tutti gli under 30 Assicurazione auto Assicurazione economia domestica Investimenti & previdenza
Servizio clientela
24h Hotline 00800 24 800 800
Dall'estero: +41 58 285 28 28
Contatto e servizi
Clienti privati e aziendali myBaloise E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Il mio conto E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Logout
00800 24 800 800 DE EN FR IT
Temi attuali Guida |
Quale previdenza ci tutela durante la vecchiaia?

1° pilastro, 2° pilastro, 3° pilastro: quale previdenza vi tutela e in che modo

7 maggio 2021

Rendita AVS dal 1° pilastro, capitale da cassa pensioni, avere dal 3° pilastro: quantità e provenienza del denaro dipendono da reddito prima della pensione, previdenza privata ed eventuali lacune contributive. 

Previdenza con 1°, 2° e 3° pilastro

Il pensionamento segna l’inizio di una nuova fase della vita con molte libertà e molto tempo libero, ma anche con meno denaro. Chi non lavora più infatti non percepisce più alcun reddito. Nessun problema: la sicurezza finanziaria durante la vecchiaia viene mantenuta grazie alla previdenza per la vecchiaia svizzera. Il 1° e il 2° pilastro assicurano il vostro sostentamento: se desiderate mantenere il vostro abituale tenore di vita, avete assolutamente bisogno anche dell’avere dal 3° pilastro. La nostra guida vi informa sull’ammontare di denaro su cui potrete contare al vostro pensionamento, sulla sua provenienza e sul perché è essenziale evitare lacune previdenziali.

L’essenziale in breve
  • In Svizzera la previdenza per la vecchiaia si compone di tre pilastri: previdenza statale, previdenza professionale e previdenza privata. 
  • Chi pianifica per tempo e in modo corretto la propria previdenza, può aspettarsi l’80 % dell’ultimo salario durante la vecchiaia.
  • Attenzione alle lacune contributive: possono ridurre la rendita AVS e andrebbero dunque evitate.
Fatti interessanti sulla previdenza per la vecchiaia
  • Il sistema dei tre pilastri è stato sancito nella Costituzione federale della Confederazione Svizzera nel 1972.
  • La rendita massima per persone singole ammonta a CHF 2’390 al mese, mentre per i coniugi a CHF 3’585.
  • Le persone con attività lucrativa affiliate a una cassa pensioni possono versare ogni anno massimo CHF 6’8833 nel 3° pilastro, mentre i lavoratori autonomi senza cassa pensioni il 20 % del reddito annuo, massimo CHF 34’416.

«Ora sappiamo esattamente dov’è che possiamo risparmiare sulle imposte. In questo modo è più facile compilare la dichiarazione d’imposta, a tutto vantaggio del nostro budget.»

Il sistema dei tre pilastri

Le previdenze statale, professionale e privata costituiscono il fondamento della previdenza privata svizzera. I tre pilastri garantiscono la sicurezza finanziaria durante la vecchiaia e mirano a mantenere il tenore di vita dopo il pensionamento. Il 1° e il 2° pilastro sono obbligatori, mentre il 3° pilastro si basa sulla libera volontà. L’entità della prestazione di vecchiaia dai tre pilastri è individuale e dipende da un lato dal reddito e dalla durata dei contributi, dall’altro dai versamenti volontari. 

Previdenza garantita dal 1° e 2° pilastro

Previdenza statale

Il 1° pilastro vi garantisce un avere durante la vecchiaia. La previdenza statale è obbligatoria per tutti e comprende l’assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS), l’assicurazione per l’invalidità (AI), l’indennità per perdita di guadagno durante il servizio (IPG) e in caso di congedo di maternità e l’assicurazione contro la disoccupazione (AD). Se avete raggiunto la vostra età di pensionamento ordinaria, ricevete una rendita AVS il cui ammontare dipende dal reddito medio e dal numero di anni di contribuzione. La rendita massima per persone singole è pari a CHF 2’390 al mese, mentre per coniugi a CHF 3’585. La rendita minima ammonta a CHF 1’195 al mese per persone singole e a CHF 2’390 per i coniugi.  

Previdenza professionale

I dipendenti con un reddito minimo annuo di CHF 21’510 sono assicurati obbligatoriamente anche mediante il 2° pilastro e da esso ricevono l’avere corrispondente durante la vecchiaia. Gli indipendenti non sono invece assicurati obbligatoriamente nel 2° pilastro, ma possono affiliarsi volontariamente. Le prestazioni della previdenza professionale integrano la rendita del 1° pilastro, volta a garantire il minimo esistenziale, e mirano a consentire di mantenere il tenore di vita abituale: insieme dovrebbero costituire il 60 % dell’ultimo salario.

 

Previdenza individuale dal 3° pilastro

Previdenza privata

Chi ha un 3° pilastro riceve anche da esso un avere durante la vecchiaia. Diversamente dal 1° e 2° pilastro, la previdenza privata è però facoltativa: si tratta di una previdenza individuale, agevolata dal punto di vista fiscale e aperta a tutte le persone con attività lucrativa. Il 3° pilastro copre lacune previdenziali e aiuta nella costituzione del patrimonio. L’ammontare dell’importo risparmiato al momento del pensionamento dipende dai versamenti effettuati.

Ecco come funziona il pilastro 3a

Le persone con attività lucrativa affiliate a una cassa pensioni possono versare ogni anno massimo CHF 6’883, mentre i lavoratori autonomi senza cassa pensioni il 20 % del reddito annuo (massimo CHF 34’416). Fino al pagamento dei contributi previdenziali, per il vostro avere nel terzo pilastro non sono previste né l’imposta sul reddito né imposte patrimoniali, che infatti sono esigibili solo al momento della riscossione e, precisamente, a un tasso ridotto. Se avete più conti del pilastro 3a, conviene chiuderli a scaglioni.

Perché il 3° pilastro è così importante

Gli averi garantiti dal 1° e 2° pilastro costituiscono insieme il 60 % del vostro ultimo salario. Spesso questo avere non è sufficiente a mantenere il tenore di vita abituale: per questo è molto importante il 3° pilastro. Questo pilastro ha infatti lo scopo di aumentare le prestazioni di vecchiaia di un ulteriore 20 %, arrivando quindi insieme al 1° e 2° pilastro a un totale dell’80 % dell’ultimo salario. Scegliere per tempo la previdenza con il pilastro 3a si rivela quindi conveniente durante la vecchiaia.

 

Attenzione alle lacune previdenziali

Considerate assolutamente l’opzione di versare regolarmente nell’AVS. Se non lo fate, rischiate di creare lacune che possono ridurre la vostra rendita AVS. La buona notizia: in caso di lacune contributive potete pagare successivamente i contributi mancanti così da colmarle nuovamente. Attenzione però: i pagamenti successivi sono possibili solo per lacune sorte durante gli ultimi cinque anni e per i periodi in cui eravate assicurati in Svizzera.

 

Fissate una consulenza personalizzata Nell’ambito di una consulenza completa, rispondiamo alle domande in sospeso relative alla vostra previdenza e creiamo la vostra pianificazione previdenziale individuale.
  • Insieme pianifichiamo la vostra previdenza ottimale
    Avete altre domande?
    Come posso individuare eventuali lacune previdenziali?

    Le lacune contributive possono formarsi se effettuate un soggiorno piuttosto lungo all’estero, se non pagate contributi AVS durante gli studi, se svolgete tanti e brevi impieghi presso diversi datori di lavoro o se percepite prestazioni di indennità giornaliera dall’assicurazione in caso di infortunio o malattia. La cassa di compensazione fornisce informazioni dettagliate su eventuali lacune. Qui potete ordinare un estratto specifico.

    Quando dovrei iniziare a effettuare versamenti nel 3° pilastro?

    Sostanzialmente, quanto prima tanto meglio. Infatti conviene mettere da parte qualcosa già dal primo salario. In questo modo il meccanismo dell’interesse composto viene sfruttato in modo efficace e viene ridotto l’impiego di capitale.

    Quanti conti del pilastro 3a posso aprire?

    Potete detenere più conti nel pilastro 3a presso diverse banche e assicurazioni. Per ogni fondazione di previdenza sono possibili massimo cinque conti. Ad esempio potete detenere allo stesso tempo otto conti presso quattro istituti. La soluzione ottimale che vi consigliamo è di gestire contemporaneamente massimo cinque conti.

    A quale aliquota viene tassato il prelievo degli averi dal 3° pilastro?

    Al momento del pagamento, il vostro avere nel pilastro 3a viene tassato separatamente dal vostro reddito a una tariffa ridotta. Le aliquote d’imposta cambiano da cantone a cantone.

    Dovrei effettuare versamenti nel 3° pilastro o acquisti nella cassa pensioni?

    Dipende dalla vostra situazione: un versamento facoltativo nella cassa pensioni è possibile se svolgete un’attività lucrativa e siete assicurati presso una cassa pensioni, se sussiste una lacuna contributiva (ad esempio alla luce di un cambiamento d’impiego, un soggiorno all’estero, un divorzio o una maternità) e non si devono attendere periodi bloccati. Il 3° pilastro è un po’ più flessibile, visto che possono effettuare versamenti coloro che svolgono un’attività lucrativa in Svizzera e che hanno un reddito soggetto all’AVS. Mentre per il 3° pilastro vale il principio “quanto prima, tanto meglio”, per l’acquisto nella cassa pensioni: più breve è la durata fino alla riscossione di capitale, più la soluzione è redditizia. Per questo, per molte persone con attività lucrativa ha più che senso effettuare versamenti nella cassa pensioni solo poco prima del pensionamento.

    Potrebbe interessarvi altri articoli del blog
    Bentornato/a!

    Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

    Torna all’offerta

    oppure

    Calcola di nuovo
    Bentornato/a!

    Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

    Torna all’offerta

    oppure

    Calcola di nuovo
    Bentornato/a!

    Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

    Torna all’offerta

    oppure

    Calcola di nuovo
    Bentornato/a!

    Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

    Torna all’offerta

    oppure

    Calcola di nuovo
    Bentornato/a!

    Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

    Torna all’offerta

    oppure

    Calcola di nuovo