00800 24 800 800 FAQ | Le risposte alle vostre domande Trovare consulente e ubicazioni Condizioni della banca Blog Jobs Esclusive offerte partner Notifica di sinistro Attestato di assicurazione Officine partner Modificare l'indirizzo younGo - per tutti gli under 30 Assicurazione auto Assicurazione mobilia domestica Investimenti & previdenza
Servizio clientela
24h Hotline 00800 24 800 800
Dall'estero: +41 58 285 28 28
Contatto e servizi
myBaloise E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Il mio conto E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Logout
Finance4Women Risparmiare: che cosa si può dedurre dalle imposte in Svizzera?

Vorresti rallegrarti dell’ammontare delle imposte perché sono inferiori agli anni precedenti? Scopri:

  • Come risparmiare nella dichiarazione d’imposta
  • Che cosa si può detrarre dalle imposte
  • Come puoi addirittura guadagnare qualcosa
Scarica la check-list
20 febbraio 2024 Lavoro, Primo Impiego
Immaginati che sia il momento di presentare la dichiarazione d’imposta e che ti restino più soldi in tasca. Suona bene, no? Ti mostriamo come sfruttare al meglio le detrazioni per ridurre al minimo il reddito imponibile.
Indice
  • Formazione: quali corsi di aggiornamento puoi detrarre dalle imposte.
  • Lavoro: con il tuo lavoro non solo percepisci un reddito, ma puoi anche detrarre dalle imposte alcune spese professionali.
  • Salute: quali spese per cassa malati e salute non sono soggette a tasse.
  • Donazioni: risparmiare denaro con donazioni a organizzazioni politiche o di pubblica utilità.
  • Debiti: se hai fatto ricorso a un credito puoi detrarre dalle imposte gli interessi passivi.
  • Previdenza: inizialmente la previdenza richiede i tuoi contributi, ma ti aiuta anche a risparmiare sulle imposte.
  • Sostegno ai figli: quali spese per i figli puoi detrarre.
  • Abitazione: acquistare una casa di proprietà costa molto. Puoi però detrarre alcune spese dalla dichiarazione d’imposta grazie all’abitazione di proprietà.
  • Tipicamente svizzero: anche nelle regolamentazioni relative alle deduzioni fiscali regna il particolarismo dei cantoni.
  • Consiglio: nella maggior parte dei casi vale la pena di pagare in anticipo.
Perfezionamento: investi nel tuo futuro

Hai conseguito un CAS, un attestato professionale federale o un altro diploma nell’anno fiscale attuale? O hai partecipato a un corso di perfezionamento che hai pagato di tasca tua? Le spese per perfezionamenti professionali dopo la conclusione di una prima formazione possono essere detratte dalle imposte. La formazione iniziale invece non è detraibile.

Spese professionali: risparmiare grazie al lavoro

Se sei una persona dipendente puoi far valere diverse detrazioni per il lavoro nella dichiarazione d’imposta:

  • Tragitto di lavoro: le spese per i tragitti giornalieri per andare e tornare dal luogo di lavoro non sono soggette a tasse. Ciò vale sia per i mezzi di trasporto pubblici che per bicicletta e auto.
    • Bicicletta: se vai al lavoro in bicicletta, nella maggior parte dei cantoni puoi detrarre CHF 700.
    • Mezzi pubblici: puoi indicare come detrazione le spese effettive del biglietto per i mezzi di trasporto pubblici. Conserva quindi la ricevuta dell’abbonamento per la dichiarazione d’imposta.
    • Auto privata: le spese per l’auto possono essere detratte dalle imposte solo in determinate circostanze. In linea di principio è possibile far valere una detrazione per l’auto solo se non sono disponibili mezzi di trasporto pubblici o la fermata più prossima è davvero molto lontana. Un altro criterio è che l’impiego dei mezzi pubblici non sia ragionevole a causa di un’infermità. Le condizioni variano però in base al cantone.
    • Auto aziendale: se hai a disposizione un’auto aziendale per l’uso privato essa rientra nel reddito ed è soggetta a tassazione. Viene considerato uso privato anche il tragitto verso il luogo di lavoro.
  • Pasti fuori casa: se il tuo luogo di lavoro è così lontano dal tuo domicilio da non permetterti di tornare a casa nella pausa pranzo puoi dedurre un importo forfettario per i pasti fuori casa. Normalmente tale importo ammonta a CHF 15 al giorno. Nel caso di una settimana di 5 giorni lavorativi puoi quindi detrarre CHF 3’200 all’anno. Se il datore di lavoro contribuisce ai costi del pranzo puoi far valere solo la detrazione inferiore di CHF 7,50 al giorno.
  • Altre spese professionali: per le altre spese professionali puoi detrarre un importo forfettario del 3 per cento del salario netto ma al massimo di CHF 4’000 dall’imposta federale diretta. Nella maggior parte dei cantoni gli importi sono simili. Fornendo i giustificativi puoi anche dedurre i costi effettivi delle spese professionali (ma non le spese stesse!).
  • Secondo lavoro: se hai un secondo lavoro con cui guadagni almeno CHF 4’000 all’anno, il 20 per cento del reddito complementare può essere detratto come importo forfettario per le spese professionali.

Le spese professionali indicate valgono per le persone dipendenti. La dichiarazione d’imposta per lavoratori e lavoratrici indipendenti è spesso più complessa perché in questo caso le spese professionali devono essere elencate e provate nel dettaglio. È però possibile detrarre una gamma più ampia di spese effettive come materiale di cancelleria, attrezzature di lavoro, locazione per l’attività professionale, spese per il veicolo e altre spese aziendali. Tali spese devono essere collegate direttamente al lavoro autonomo ed essere comprensibili. Puoi trovare maggiori informazioni nel nostro articolo “Imposte per le ditte individuali: presentare la dichiarazione d’imposta è facile“. Tieni presente anche che le detrazioni per le  persone fisiche sono diverse da quelle per le persone giuridiche (imprese). Se sei titolare di un’impresa (SA o Sagl) devi considerare altre detrazioni nella dichiarazione d’imposta.

Salute e assicurazioni: la tutela paga
  • Spese per malattia e assistenza: puoi detrarre le spese non rimborsate per la salute, come quelle per cure odontoiatriche o dovute a disabilità. Le spese dovute a disabilità comprendono anche spese di assistenza superiori a 60 minuti al giorno che sono necessari ad es. ad una certa età.
  • Premi assicurativi: i premi per le assicurazioni delle cure medico-sanitarie e contro gli infortuni possono essere detratte fino a un determinato importo massimo. Come persona singola puoi detrarre CHF 1’700 dall’imposta federale diretta. L’importo varia a seconda del cantone. Ad esempio, nel Cantone di Lucerna ammonta a CHF 2’600 e nel Canton di Argovia a CHF 2’000.
Donazioni: un premio al tuo impegno
  • Assistenza pubblica: le donazioni a organizzazioni di pubblica utilità nazionali sono parzialmente esenti da imposte. Tra di esse rientrano ad esempio organizzazioni di tutela dell’ambiente come il WWF o istituzioni di assistenza come la Caritas. Per la deduzione fiscale ti serve però un attestato di donazione. Inoltre puoi detrarre dall’imposta federale diretta donazioni per un importo massimo del 20 per cento del tuo reddito. La situazione è simile nella maggior parte dei cantoni.
  • Politica: puoi detrarre dalle imposte anche le donazioni a partiti politici. Il partito deve essere iscritto al Registro dei partiti , essere rappresentato in un parlamento cantonale e aver raggiunto il tre per cento dei voti in almeno un cantone nelle ultime elezioni. Nella deduzione fiscale non vengono considerate donazioni a singoli candidati.
Credito: gli interessi passivi sono esenti da imposte

Ricorrere a un credito comporta spese. Devi restituire un importo maggiore di quello che ricevi, perché devi farti carico anche degli interessi e della quota di ammortamento. C’è però una buona notizia: come persona privata puoi detrarre dalle imposte gli interessi passivi fino a CHF 50’000. Ciò vale per crediti privati e carte di credito. Attenzione: i costi ovvero gli interessi sui contratti di leasing non sono detraibili.

Contributi di previdenza: risparmiare per il fondo pensione vale il doppio
  • Contributi AVS:: se sei una persona dipendente i contributi AVS sono detraibili. Tuttavia nella maggior parte dei casi le persone dipendenti basano la dichiarazione d’imposta sul salario netto riportato nel certificato di salario. I contributi AVS sono quindi già dedotti e non devi compilare un apposito punto separato nella dichiarazione d’imposta.
  • Cassa pensioni: se effettui un acquisto facoltativo nella cassa pensioni puoi detrarre dalle imposte il contributo investito.
  • Pilastro 3a: pensa al pilastro 3a – i relativi contributi non ti aiutano solo in età avanzata ma risparmiano anche tasse. Le persone dipendenti possono detrarre interamente i contributi versati. L’importo massimo è di CHF 7’056. Chi esercita un’attività lucrativa indipendente può investire e detrarre fino al 20% del reddito netto e fino a un massimo di CHF 35’280 all’anno nel terzo pilastro. Inoltre i risparmi del pilastro 3a non devono essere indicati come reddito.
Famiglia e figli: sostenere i propri cari
  • Accudimento dei bambini: le spese per l’accudimento dei figli, come asilo nido o famiglie diurne, possono essere detratte dalle imposte fino a un determinato importo. Nel Cantone di Zurigo sono ad es. CHF 25’000, nel Cantone di Basilea Città CHF 10’000 e nel Cantone di Berna CHF 8’000. Nel caso delle imposte federali la detrazione massima è CHF 10’100.
  • Spese di formazione: le spese per un sostegno ai propri figli al livello secondario II od oltre sono parzialmente detraibili.
  • Alimenti: se paghi gli alimenti per i figli o per il tuo o la tua ex partner puoi detrarre anche queste spese. Tale importo deve però essere dichiarato come reddito dal beneficiario o dalla beneficiaria ed è soggetto a imposta.
Immobili e abitazione di proprietà: investire in un’abitazione propria
  • Spese di manutenzione: le spese per lavori di rinnovo e manutenzione a un immobile di proprietà sono detraibili. Puoi far valere una deduzione forfettaria oppure le spese effettive. La deduzione forfettaria corrisponde nella maggior parte dei cantoni al 10 per cento del valore locativo nel caso di edifici nuovi e del 20 per cento per edifici più vecchi. Normalmente puoi detrarre solo investimenti di mantenimento del valore. Eccezione: se l’investimento aiuta a migliorare l’efficienza energetica. In questo caso può anche incrementare il valore dell’immobile.
    💡 Un suggerimento: se sono previsti lavori di rinnovo speciali e costosi, vale in ogni caso la pena di pianificarli a cavallo di due anni o di distribuirli in diverse tranche nell’arco di due o più anni. Si può così risparmiare sulle imposte per un periodo di più anni.
  • Tassi di interesse ipotecari: gli interessi per le ipoteche sono completamente esenti da imposte, e questo è un aiuto per investire in un’abitazione propria.
Differenze regionali: ogni cantone è unico

L’Amministrazione federale delle contribuzioni definisce le basi, ma ogni singolo cantone applica regole proprie per il reddito imponibile e le detrazioni. Informati sulle disposizioni esatte in vigore nel tuo cantone di residenza. In caso di dubbio chiedi all’Amministrazione delle imposte del tuo comune di residenza.

Ulteriore suggerimento: vale la pena di pagare puntualmente

Se paghi le imposte in ritardo puoi averne notevoli svantaggi economici. Nel caso dell’imposta federale viene applicato un interesse di mora del 4 per cento. Nei cantoni esso va dal 2,5 per cento (Ticino) all’8 per cento (Neuchâtel). In alcuni cantoni conviene invece pagare in anticipo. L’Amministrazione delle imposte concede un interesse rimuneratorio compreso tra lo 0,1 per cento e l’1 per cento in caso di pagamento anticipato. Cioè guadagni addirittura qualcosa. Purtroppo non tutti i cantoni applicano un interesse rimuneratorio.

  • Riduci al minimo il tuo reddito imponibile con le nostre conoscenze specialistiche e risparmia sulle imposte.
  • Scopri altri modi di risparmiare.
  • Investi nel tuo futuro anziché in imposte.
Iscriviti ora alla newsletter
Di tuo eventuale interesse altri articoli
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo