00800 24 800 800 DE EN FR IT FAQ | Le risposte alle vostre domande Trovare consulente e ubicazioni Condizioni della banca Blog Jobs Esclusive offerte partner Notifica di sinistro Attestato di assicurazione Officine partner Modificare l'indirizzo younGo - per tutti gli under 30 Assicurazione auto Assicurazione mobilia domestica Investimenti & previdenza
Servizio clientela
24h Hotline 00800 24 800 800
Dall'estero: +41 58 285 28 28
Contatto e servizi
myBaloise E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Il mio conto E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Logout
Blog Guidare con le catene da neve: ecco a cosa prestare attenzione

In inverno possono salvare la vita:

  • i dieci comandamenti per montare e usare le catene da neve,
  • la velocità consentita quando si guida con le catene da neve e
  • cosa si dovrebbe tener presente quando si acquistano e si montano questi ausili alla trazione.
1 aprile 2020
Altro che “splendore bianco”: per molte persone che viaggiano in auto in inverno, la neve e il ghiaccio sono una maledizione. Le catene da neve offrono però una migliore aderenza sulle strade. A patto che si seguano i nostri dieci comandamenti per il montaggio e l’uso. In questi, ad esempio, affrontiamo la questione velocità quando si guida con le catene da neve.
Su asfalto, neve o ghiaccio: seguite questi dieci comandamenti per le catene da neve
1. Portare con sé un equipaggiamento adeguato

Prima di poter guidare con le catene da neve, è necessario montarle. A tale scopo, oltre alle catene, è necessario avere a bordo anche un gilet ad alta visibilità, una torcia, una vecchia coperta e dei guanti. Il giubbotto catarifrangente garantisce la sicurezza, la torcia una buona visibilità, la coperta ginocchia asciutte e i guanti una presa sicura. Inoltre è importante montare le catene da neve solo su pneumatici invernali o quattro stagioni, ma non su quelli estivi. A proposito, qui potete leggere quando è necessario montare le catene da neve.

2. Provare in anticipo il montaggio

Esercitatevi a mettere le catene da neve a casa in tranquillità, in modo da essere preparati in caso di emergenza. Leggete quindi attentamente le istruzioni di montaggio del rispettivo produttore. Su Internet vi sono inoltre portali specifici su cui potete vedere pratici video sul montaggio delle catene da neve, ad es. sul sito del Touring Club Svizzero (TCS). Ecco un consiglio: una volta trovato un video adatto alla vostra auto e al tipo di catene da neve, scaricatelo sul cellulare. Così potrete guardarlo di nuovo quando monterete le catene all’aperto.

3. Non montare le catene da neve su superfici non asfaltate

Le catene da neve possono essere montate su neve, ghiaccio o asfalto. Evitate però di farlo su terreni morbidi o in pendenza (rischio di ribaltamento!). Anche l’uso di un cric comporta un inutile rischio di lesioni.

4. Prima di partire controllare il fissaggio e la tensione

Prima di partire con le catene da neve, dopo un centinaio di metri controllate nuovamente fissaggio e tensione. Infatti potrebbe essere necessario riadattarle brevemente, in modo che durante la guida poggino sempre sul fondo stradale prima della superficie di contatto dello pneumatico.

5. Montare le catene da neve anche sui veicoli a trazione integrale e sui SUV

Sebbene i veicoli a trazione integrale permettano di procedere bene in salita su ghiaccio e neve anche senza catene, al più tardi in discesa l’elevato peso porterà l’auto a slittare. Montate quindi le catene da neve anche sui SUV e sui veicoli a trazione integrale. Se sui veicoli a trazione anteriore e posteriore vengono utilizzati entrambi gli pneumatici dell’asse motore, teoricamente sui veicoli 4×4 le catene da neve possono essere montate davanti o dietro. Di solito si consiglia la parte anteriore, visto che qui il peso del motore garantisce una maggiore trasmissione di potenza.

6. Rispettare il limite di velocità

Qual è la velocità consentita quando si guida con le catene da neve? Il limite di velocità generale per gli ausili alla trazione è di 50 chilometri orari. Ciò vale anche per l’autostrada. Velocità più elevate comprometterebbero la stabilità di guida. Alcuni produttori di catene da neve indicano limiti persino inferiori. Rispettate quindi il limite di velocità: le tratte su cui è obbligatorio avere le catene da neve vengono spesso controllate dalla polizia.

7. Portare le catene da neve anche nei veicoli a noleggio

A proposito di controlli: se si viaggia con un veicolo a noleggio in regioni con strade innevate o ghiacciate, si dovrebbe assolutamente controllare se le catene da neve sono a bordo. Se infatti si viene sorpresi senza sui percorsi designati, non tarderà ad arrivare una multa di 100 franchi svizzeri che aumenterà se si viene considerati un pericolo per il traffico.

8. Non guidare sull’asfalto

Non guidate sull’asfalto con le catene da neve. Gli ausili alla trazione si usurano infatti molto velocemente, possono danneggiare il manto stradale e non forniscono alcuna aderenza aggiuntiva. Le catene da neve dovrebbero quindi essere utilizzate solo su strade ghiacciate o innevate.

9. Depositare le catene da neve in un luogo asciutto

Si consiglia di sciacquare accuratamente le catene da neve con acqua pulita dopo ogni viaggio, ma al più tardi alla fine della stagione. Se raccomandato nelle istruzioni per l’uso, potete anche oliarle. Depositatele quindi, nell’imballaggio, in un luogo asciutto fino all’uso successivo.

10. Scegliere il modello giusto

Se al momento dell’acquisto non siete sicuri sul tipo di catene da neve più adatto alla vostra auto: nel test del TCS i modelli classici si sono dimostrati robusti e sicuri. I sistemi di sgancio rapido sono più costosi e si usurano più rapidamente. Sono quindi indicati in particolare per le persone che devono regolarmente montare le catene per brevi distanze. Una variante in tessuto è, ad esempio, l’ausilio alla trazione “AutoSock”, ammesso in Svizzera come alternativa alle catene da neve.

«Sicurezza già per 100 franchi svizzeri»

Su neve o ghiaccio: scoprite diversi consigli sull’uso delle catene da neve nell’intervista all’esperto Bernhard Schwab, responsabile di progetto per i test sui prodotti del TCS.

Signor Schwab, molte persone odiano montare le catene da neve. Ci sono alternative?

B. Schwab: Alternative alle catene da neve possono essere ausili in tessuto o alla partenza (ad esempio “Rud Softspike”, “AutoSock”). Quelli in tessuto vengono posizionati sopra la ruota. Tuttavia, a differenza delle catene da neve, la maggior parte degli ausili alla partenza non consente di guidare a lungo su ghiaccio e neve. Esistono catene a montaggio rapido, con un sistema facilitato e materiali innovativi, che spesso, però, sono meno potenti e meno resistenti all’usura delle catene tradizionali, pur costando a volte il doppio. Sono quindi adatte per un uso frequente di breve durata.

In questi casi aiuta un sigillo internazionale per le catene da neve?

B. Schwab: Purtroppo no. I requisiti legali per le catene da neve non sono armonizzati a livello internazionale. Le catene da neve sono obbligatorie per tutti i veicoli. Se non diversamente indicato con un cartello stradale supplementare, anche per i veicoli 4×4. Se si guida con le catene da neve, non si dovrebbe superare il limite di velocità di 50 chilometri orari.

A cosa si dovrebbe prestare attenzione quando si acquistano catene da neve?

B. Schwab: Al fatto che il prodotto sia ammesso anche come catena da neve. Si dovrebbero poi annotare in anticipo le dimensioni degli pneumatici del proprio veicolo, in modo da trovare la misura giusta nel negozio. Tra l’altro, i prodotti moderni non sono difficili da montare: se si fa una prova già in garage o all’esterno sull’asfalto, non si dovrebbero poi avere problemi a montare le catene da neve in caso di emergenza.

Cosa bisogna tener presente per i veicoli a trazione anteriore e posteriore?

B. Schwab: Fondamentalmente le catene da neve vengono montate sulle ruote motrici. Per definizione: su una tratta contrassegnata dal segnale “Catene per la neve obbligatorie” possono circolare veicoli solo se almeno due ruote motrici sullo stesso asse (una ruota motrice su ciascun lato in caso di ruote doppie) sono dotate di catene da neve di metallo. L’obbligo segnalato viene revocato con il cartello “Fine dell’obbligo di utilizzare le catene da neve”.

Quali sono gli pneumatici da considerare per veicoli 4×4 con gli ausili alla guida?

B. Schwab: Per i veicoli 4×4, in generale si devono consultare le istruzioni per l’uso per scoprire dove vanno montate le catene. Infatti, non tutte le trazioni integrali funzionano allo stesso modo. Nel caso dei modelli di auto a due o quattro ruote motrici a seconda della versione, in genere nella versione 4×4 le catene vengono montate sullo stesso asse del modello di base. Se si viaggia sulla neve per lunghi periodi, è possibile, a seconda del veicolo, montare le catene su tutte e quattro le ruote.

I camper o i furgoni hanno bisogno di catene da neve speciali?

B. Schwab: Esistono catene da trasporto speciali progettate per i veicoli commerciali che hanno una resistenza maggiore, ma sono anche più costose. Per i camper o i furgoni leggeri, si possono usare anche le catene da neve per automobili. In generale si deve però tenere conto delle dimensioni degli pneumatici.

Se si vogliono portare le catene da neve solo quando si è in vacanza: dove si possono noleggiare in Svizzera?

B. Schwab: Talvolta nelle stazioni di servizio o nelle officine di mete turistiche invernali. Tuttavia, nei negozi specializzati o nei grandi magazzini si trovano già catene da neve a meno di 100 franchi svizzeri che, secondo il test specifico del TCS, sono “raccomandabili” o hanno ottenuto risultati ancora migliori.

Con o senza catene da neve: con la Baloise assicurazione auto avete una copertura completa anche in inverno. Informatevi subito sulle prestazioni offerte.

Per saperne di più sulla Baloise assicurazione aut
Di vostro eventuale interesse altri articoli del blog
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo