00800 24 800 800 DE EN FR IT FAQ | Le risposte alle vostre domande Trovare consulente e ubicazioni Condizioni della banca Blog Jobs Esclusive offerte partner Notifica di sinistro Attestato di assicurazione Officine partner Modificare l'indirizzo younGo - per tutti gli under 30 Assicurazione auto Assicurazione mobilia domestica Investimenti & previdenza
Servizio clientela
24h Hotline 00800 24 800 800
Dall'estero: +41 58 285 28 28
Contatto e servizi
myBaloise E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Il mio conto E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Logout
Blog Abitazioni senza barriere

La chiave per l’indipendenza e la qualità della vita

  • Più sicurezza e comfort
  • Sollievo nella vita quotidiana
  • Aumento del valore dell’immobile
8 novembre 2023
Chi vive senza barriere è più autonomo e ha una migliore qualità della vita. Ma come si può costruire senza barriere in età avanzata, dopo un incidente o in caso di paraplegia? E cosa occorre tenere presente?
L’essenziale in breve
  • L’accessibilità consente a tutte le persone, indipendentemente da eventuali disabilità o patologie, di poter accedere senza limiti a prodotti, servizi e strutture.
  • Alle persone in età avanzata, che hanno subito un incidente o sono affette da paraplegia, un’abitazione senza barriere permette di vivere una vita indipendente, libera, sicura e piena di soddisfazione.
  • Una casa accessibile richiede modifiche in cucina, in bagno, in camera da letto e in soggiorno. Senza dimenticare parcheggio, giardino, scale, illuminazione e le apparecchiature tecniche.
  • Bastano pochi accorgimenti per semplificare la vita: alzare il letto, avere tutto a portata di mano ed eliminare ostacoli come i bordi dei tappeti o i cavi sparsi sul pavimento.

“Accessibilità” non è solo una semplice parola a effetto: è un concetto che dà alle persone a mobilità ridotta la possibilità di condurre una vita autonoma e appagante. È fondamentale soprattutto a casa propria. In età avanzata, dopo avere subito lesioni in un incidente o in caso di paraplegia, una dimora senza barriere permette alle persone di mantenere la loro indipendenza.

Cosa significa senza barriere?

Vivere senza barriere significa avere accesso illimitato a prodotti, servizi e strutture, indipendentemente da eventuali disabilità o patologie. Questo concetto è ormai diventato uno standard per indicare la creazione di un ambiente inclusivo e la necessità di tenere in considerazione le esigenze di persone con diverse limitazioni di mobilità si fa sempre più pressante. L’accessibilità non è solo una questione di equità sociale, ma anche un segno di progresso e di solidarietà umana in una società eterogenea e inclusiva.

I diversi tipi di abitazioni senza barriere

L’abitazione senza barriere, detta anche abitazione accessibile o conforme alle esigenze dei disabili, è disciplinata dalla legge in molti paesi. Sta a indicare il fatto che le persone possono accedere agli ambienti e agli oggetti di uso quotidiano senza incontrare ostacoli, a prescindere dalle loro capacità fisiche. Questo significa che un’abitazione senza barriere deve considerare sia l’aspetto costruttivo che quello pratico. Occorre apportare modifiche strutturali come rampe, ascensori e porte larghe e adattare gli oggetti di uso quotidiano come quelli di bagno e cucina. L’abitazione senza barriere può avere un ruolo essenziale in diverse situazioni della vita.

Abitazione senza barriere in età avanzata

L’età avanzata coincide spesso con una riduzione della mobilità. Le attività di tutti i giorni possono rappresentare delle vere e proprie sfide. Un’abitazione senza barriere include una serie di adeguamenti e modifiche con lo scopo di garantire la sicurezza e il comfort delle persone anziane a casa loro. Si parla di passaggi senza soglie, porte larghe, maniglioni nei bagni e lungo le scale o un’illuminazione adeguatamente potenziata. L’accessibilità contribuisce a evitare cadute e lesioni ed è quindi un bene inestimabile che consente di avere una qualità della vita soddisfacente in età avanzata. Un’abitazione senza barriere consente alle persone anziane di restare nel loro ambiente abituale e di mantenere la loro indipendenza il più a lungo possibile.

Abitazione senza barriere dopo un incidente

Dopo un incidente la vita può cambiare drasticamente. In questi casi un’abitazione senza barriere riveste un ruolo decisivo nel ripristinare la qualità della vita. Occorre adeguare lo spazio abitativo alle nuove esigenze impiegando rampe e porte più larghe, eliminando le barriere nel bagno o installando ascensori. Questi sono tutti provvedimenti che consentono alle vittime di incidenti di riacquistare la mobilità e di gestire la vita quotidiana in modo autonomo nonostante le limitazioni fisiche. Un’abitazione senza barriere non offre solo evidenti vantaggi pratici, ma anche un incentivo psicologico, in quanto restituisce alla persona una sensazione di autonomia e normalità. È un passo decisivo sulla strada verso la riabilitazione e il reinserimento nella vita sociale dopo un incidente.

Abitazione senza barriere in caso di paraplegia

La paraplegia è una grave lesione neurologica, spesso associata a notevoli limitazioni fisiche. Le persone affette da paraplegia hanno esigenze particolari, che richiedono abitazioni senza barriere per poter offrire loro una qualità della vita superiore. Questo include non solo l’eliminazione di soglie e gradini, ma anche la creazione di spazi che permettano la libertà di movimento e l’accessibilità in tutte le stanze. L’installazione di ascensori, l’adeguamento dei bagni e il posizionamento di maniglioni sono passi essenziali per migliorare l’autonomia e la qualità della vita delle persone con paraplegia. Una dimora senza barriere consente loro di gestire la vita quotidiana con un buon grado di autonomia nonostante le limitazioni fisiche, in un ambiente sicuro e confortevole che offre la massima qualità di vita possibile.

Perché le abitazioni senza barriere sono importanti?

Le abitazioni senza barriere sono d’importanza fondamentale, in quanto offrono numerosi vantaggi alle persone a mobilità ridotta e hanno, al tempo stesso, un impatto positivo sull’intera società. Promuovono una società inclusiva, in cui tutte le persone hanno le stesse opportunità di condurre una vita autonoma e piena di soddisfazione, indipendentemente dalle proprie esigenze e limitazioni personali.

Indipendenza e autonomia

Le abitazioni senza barriere consentono alle persone con mobilità ridotta di mantenere la loro indipendenza e autonomia. A prescindere dall’età e dalle condizioni fisiche, possono svolgere autonomamente le attività quotidiane e restare nell’ambiente a loro familiare.

Maggiore qualità della vita

L’accessibilità senza limiti alle stanze e agli oggetti di uso quotidiano aumenta notevolmente la qualità della vita. Consente alle persone di godersi appieno la vita e di partecipare più attivamente alle interazioni sociali.

Sicurezza e comfort

Gli appartamenti e le case senza barriere offrono il massimo livello di sicurezza e comfort. L’eliminazione degli ostacoli e l’adeguamento degli ambienti contribuiscono a prevenire gli incidenti e a rendere la routine quotidiana meno stressante.

Sollievo

L’accessibilità è un sollievo non solo per le persone colpite, ma anche per i parenti e il personale di assistenza. La possibilità di svolgere attività in modo autonomo riduce la necessità di assistenza alleggerendo i familiari dal punto di vista emotivo.

Aumento del valore dell’immobile

Un immobile senza barriere può acquistare valore: diventa interessante per un pubblico più ampio ed è quindi un investimento a lungo termine per il futuro.

Zone prive di barriere a casa propria

Nell’ambito dell’abitazione senza barriere, vi sono diverse aree che hanno un’importanza decisiva in una casa. L’adeguamento di queste aree alle esigenze delle persone a mobilità ridotta è essenziale per realizzare un progetto abitativo senza barriere, che favorisca la loro indipendenza, sicurezza e qualità della vita.

Cucina senza barriere

Una cucina senza barriere dovrebbe essere strutturata in modo da risultare facilmente accessibile e avere piani di lavoro e armadietti alla giusta altezza. Questo consente alle persone a mobilità ridotta di cucinare e di provvedere a sé stesse in modo indipendente.

Bagno senza barriere

Un bagno senza barriere include una doccia a filo pavimento, maniglioni e spazio a sufficienza per agevolare l’uso di sedie a rotelle o ausili per la deambulazione. Questi adeguamenti aumentano la sicurezza e l’indipendenza in bagno.

Soggiorno e camera da letto senza barriere

In soggiorno e in camera da letto è molto importante avere porte larghe e sufficiente libertà di movimento. L’assenza di barriere in queste stanze consente alle persone di muoversi senza problemi all’interno della casa nonostante la mobilità ridotta.

Parcheggio senza barriere

Un parcheggio senza barriere dovrebbe essere situato vicino all’ingresso e disporre di spazio a sufficienza per agevolare il movimento delle sedie a rotelle o di altri ausili. Soltanto così si è sicuri di potere arrivare e partire da casa con facilità.

Giardino senza barriere

Godersi la natura e l’aria fresca in giardino non è così scontato come potrebbe sembrare. Un giardino senza barriere necessita di accessi senza soglie e percorsi privi di barriere. Ciò permette alle persone di usare il giardino indipendentemente dalla loro mobilità.

Cambiare piano senza barriere

Le scale rappresentano un grande ostacolo per le persone con disabilità di deambulazione e possono precludere l’uso di alcune parti della casa. Le rampe e gli ascensori sono una buona alternativa alle scale: possono sostituirli o integrarli per consentire l’accesso a diversi piani.

Illuminazione

Una buona illuminazione ben posizionata è essenziale per sentirsi sicuri e orientarsi nell’appartamento o nella casa. Nel progettare l’illuminazione è importante considerare le esigenze e le preferenze personali per garantire il massimo comfort e la massima qualità di vita possibili e ridurre al minimo il rischio di cadute.

Apparecchiature tecniche

L’integrazione della tecnologia in un progetto abitativo senza barriere offre non solo comfort, ma anche un migliore controllo della casa. Le tecnologie smart semplificano il comando delle lampade, dell’impianto di riscaldamento e di altri dispositivi. In questo modo è molto più facile adeguare e personalizzare lo spazio abitativo in base alle proprie esigenze, aumentando l’autonomia e la qualità della vita delle persone a mobilità ridotta.

7 consigli per una conversione senza barriere

La conversione in una casa senza barriere può essere un investimento vantaggioso per aumentare la qualità della vita. Di seguito sono riportati dei consigli utili per procedere nel migliore dei modi.

1. Definite le vostre necessità personali

Per scoprire quali adeguamenti sono necessari a casa vostra, conviene iniziare dall’individuare le vostre esigenze personali. Pensate a livello complessivo e considerate tutte le zone interessate, compresi bagno, cucina, soggiorno, camera da letto e accessi alla casa. Una consulenza professionale da parte di uno specialista in abitazioni senza barriere può aiutarvi a individuare quali sono gli adeguamenti opportuni per la vostra casa.

2. Fate ordine accuratamente

Un altro passo importante è quello di fare ordine accuratamente in casa. Avere più spazio significa avere più libertà di movimento, un fattore essenziale in un’abitazione senza barriere. In questo modo si ha un migliore accesso alle diverse zone e ci si muove più agevolmente.

3. Alzate i mobili

Se sono bassi, i letti e i posti a sedere possono rappresentare una vera sfida per le persone con mobilità ridotta. Sostituirli con versioni rialzate è un modo efficace per rendere la casa più accessibile. Per quanto riguarda le sedie, è consigliabile scegliere modelli stabili e dotati anche di braccioli per favorire ulteriormente la stabilità quando ci si alza. I letti rialzati consentono non solo di sdraiarsi e di alzarsi con più facilità, ma anche di cambiare la biancheria e di fare le pulizie in modo più agevole. I letti privi di barriere sono spesso regolabili, quindi permettono di impostare l’altezza ottimale. Un telaio a regolazione elettrica può offrire ulteriore comfort e flessibilità.

4. Eliminare i pericoli d’inciampo

In una casa è normale trovare ostacoli in cui si rischia d’inciampare, ma dal momento che per le persone con mobilità ridotta sono particolarmente pericolosi, si dovrebbe ridurli al minimo ovunque. I bordi dei tappeti sono spesso causa di cadute e lesioni. Usate un biadesivo o un apposito nastro per fissare i bordi dei tappeti al pavimento in modo da rendere più piana e sicura la superficie. Anche i cavi degli elettrodomestici, delle lampade e di altri dispositivi elettrici costituiscono spesso degli ostacoli pericolosi. Usate delle canaline o delle coperture per nascondere i cavi e renderli sicuri. Installate prese elettriche e interruttori a un’altezza confortevole che riduca al minimo la necessità di inchinarsi o mettersi carponi. Per una maggiore sicurezza si possono usare anche maniglie di sicurezza e pavimentazioni antiscivolo, soprattutto nelle zone che si bagnano come la cucina e il bagno. Inoltre, non dimenticate di predisporre una buona illuminazione nei corridoi, sulle scale e in altre aree di passaggio per rendere visibili eventuali pericoli d’inciampo. Per potersi muovere in sicurezza anche di notte sono utili le luci notturne e i sensori di movimento.

5. Tenete gli ausili a portata di mano

Quando gli ausili sono nel posto giusto, sono immediatamente disponibili nel momento del bisogno. Questo contribuisce a ridurre lo stress e le incertezze, garantendovi un livello di autonomia superiore. È opportuno tenere le sedie a rotelle e gli ausili per la deambulazione nei luoghi dove vengono usati più spesso e far sì che siano facilmente accessibili. Anche i medicinali e i dispositivi per la riabilitazione devono stare a portata di mano. Usate soluzioni organizzative ingegnose che semplificano notevolmente la vita quotidiana e riducono al minimo la necessità di cercare gli oggetti che vi servono. Se necessari, le apparecchiature di emergenza come i sistemi di chiamata e le rampe portatili devono essere facilmente raggiungibili, perché in caso d’imprevisto, ad esempio di caduta, possono salvare la vita.

6. Iniziate la conversione per tempo

È fondamentale realizzare per tempo i necessari adeguamenti per poter vivere senza barriere. Iniziate quindi a progettare in anticipo per non dover poi fare le cose di fretta. È importante anche incaricare dei professionisti esperti o delle imprese edili specializzate in abitazioni senza barriere per avere la garanzia che gli adeguamenti vengano eseguiti nel modo giusto e in conformità con le norme vigenti.

Sulla piattaforma nostra partner Houzy si trovano solo professionisti qualificati, altamente competenti ed esperti, che lavorano con elevati standard qualitativi per adeguare la vostra casa alle vostre esigenze. Houzy accetta nella sua rete di partner un massimo di tre artigiani/e per regione e settore. Prima di essere inoltrata, ogni singola richiesta viene verificata e confermata, chiarendo già a priori eventuali domande.

7. Fatevi aiutare

L’abitazione senza barriere è un tema molto ampio che fa sorgere molte domande. Informatevi sulle risorse disponibili a livello locale, le organizzazioni e i programmi statali di sostegno che possono fornire un aiuto finanziario o una consulenza per la conversione. E non dimenticate l’assicurazione, per non avere costose sorprese in caso di eventuali danni verificatisi durante la conversione. Per danni alle nuove opere di costruzione e montaggio, ad esempio un montascale, e a parti preesistenti dell’edificio, vi serve un’assicurazione dei lavori di costruzione ed eventualmente anche un’assicurazione responsabilità civile del committente. Da Baloise, l’assicurazione responsabilità civile del committente è inclusa nell’assicurazione di responsabilità civile privata «BaloiseCombi economia domestica» fino a un importo di costruzione di CHF 100’000. Per conversioni che superano tale importo è consigliabile stipulare sia l’assicurazione dei lavori di costruzione che quella di responsabilità civile del committente.

In collaborazione con

  

Di vostro eventuale interesse
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo