00800 24 800 800 FAQ | Le risposte alle vostre domande Trovare consulente e ubicazioni Condizioni della banca Blog Jobs Esclusive offerte partner Notifica di sinistro Attestato di assicurazione Officine partner Modificare l'indirizzo younGo - per tutti gli under 30 Assicurazione auto Assicurazione mobilia domestica Investimenti & previdenza
Servizio clientela
24h Hotline 00800 24 800 800
Dall'estero: +41 58 285 28 28
Contatto e servizi
myBaloise E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Il mio conto E-Banking Link öffnet in einem neuen Tab Logout
Finance4Women Check-list trasloco

Hai trovato una nuova abitazione e non vedi l’ora di viverci? Se solo non ci fosse di mezzo il trasloco. Evita problemi con la nostra check-list:

  • Consigli prima, durante e dopo il trasloco
  • Check-list gratuita da scaricare
  • Link a servizi utili
Scarica la check-list Iscriviti ora alla newsletter
29 aprile 2024 Patrimonio, investire
Traslocare senza stress? Sì, è possibile! Il nostro articolo ti mostra come e la nostra pratica check-list ti aiuta a pianificare ogni fase del trasloco. Così risparmi tempo, denaro e seccature e puoi trasferirti in tutta tranquillità nella tua nuova abitazione.
Da tre a quattro mesi prima del trasloco

Hai trovato una nuova abitazione accogliente o addirittura la dimora dei tuoi sogni. Se inizi per tempo a preparare il trasloco potrai cambiare abitazione senza problemi. Ecco di cosa ti dovresti occupare:

Firmare il nuovo contratto

Verifica il nuovo contratto non appena il locatore ti ha comunicato la conferma. Se è tutto a posto, puoi firmarlo e rimandarglielo.

Disdire il rapporto di locazione

Poi devi disdire il prima possibile il tuo contratto di locazione attuale. In Svizzera di solito è possibile terminare i contratti di locazione soltanto in determinate scadenze durante l’anno. Se nel tuo vecchio contratto non è specificato diversamente, vale il consueto termine di disdetta locale. Spesso le scadenze sono fissate alla fine di un trimestre, tranne che per dicembre, cioè il 31 marzo, il 30 giugno e il 30 settembre. Inoltre si applica il termine di disdetta di tre mesi, a meno che siano stati presi accordi diversi. Se dai la disdetta per una scadenza diversa devi cercare una o un subentrante.

Fissare la data del trasloco

Non appena sai quando puoi trasferirti nella nuova abitazione, fissa un giorno per il trasloco. Se traslochi con l’aiuto di amici e amiche, l’ideale è un sabato. Dovresti evitare per quanto possibile le domeniche e i giorni di festa. Comunica il giorno del trasloco al tuo datore o alla tua datrice di lavoro, perché hai diritto a un giorno libero.

Ditta di traslochi o conoscenti?

Decidi se preferisci  incaricare una ditta di traslochi o chiedere aiuto ad amici e amiche. Se scegli la prima opzione devi chiedere offerte a diverse ditte di traslochi e poi dare l’incarico. Con il nostro partner Movu puoi farlo facilmente. Altrimenti chiedi ai tuoi amici e alle tue amiche.

Pianificare la pulizia

Ti occupi personalmente della pulizia finale della tua vecchia abitazione o incarichi una ditta di pulizie? Nel secondo caso devi chiedere offerte a diverse ditte. Puoi fare anche questo con Movu. Poi devi decidere quando pulire o far pulire l’abitazione. Se possibile, cerca di lasciare alcuni giorni a disposizione tra il trasloco e la restituzione dell’abitazione. Traslocare e pulire nello stesso giorno è davvero stressante.

Iscrizione a nuova scuola, scuola dell’infanzia e posto di custodia extrafamiliare

Se hai bambini in età scolastica devi notificare il trasloco alla scuola attuale e iscriverli alla nuova scuola. La notifica va fatta anche se i tuoi figli vanno alla scuola dell’infanzia. La cosa migliore è chiedere agli insegnanti o all’ufficio scolastico del comune di residenza attuale per ricevere informazioni sulla procedura. I tuoi figli frequentano un posto di custodia extrafamiliare? Ora è il momento di organizzare l’asilo nido e tutto il resto nel nuovo domicilio.

Scartare quello che non serve più ed eventualmente ordinare nuovi mobili

Inizia a scartare quello che non serve più da soffitta, cantina o ripostiglio. Regala e vendi tutto quello che non ti serve più. Eventualmente vai a un punto di smaltimento di rifiuti ingombranti. Il trasloco è più semplice se si portano con sé meno cose. Se ti servono altri mobili è il momento di sceglierli e ordinali.

Disdire i contratti

Devi dare la disdetta o eventualmente modificare i contratti per telefono e internet, elettricità, gas e acqua e adeguare le assicurazioni.

Alcune settimane prima del trasloco

Adesso inizia la fase concreta. Le ultime settimane prima del trasloco sono decisive per poter trasferirsi senza problemi in una nuova abitazione. Spesso si dimenticano i particolari indicati qui di seguito. Il trasloco è più semplice se riesci a sbrigare queste cose già prima del gran giorno:

Disegnare una pianta di dove andranno messi i mobili

Quale sarà la disposizione dei mobili nella nuova abitazione e quali saranno questi mobili? Disegnare una pianta aiuta a sapere dove disporre quali mobili il giorno del trasloco.

Comunicare le modifiche di indirizzo

Informa del trasloco le banche, le assicurazioni, il datore o la datrice di lavoro e l’ufficio di controllo abitanti. Consulta la nostra check-list per le modifiche di indirizzo per non dimenticare niente. Notifica il nuovo indirizzo alla posta, in modo che dal giorno del trasloco le lettere e i pacchi ti vengano recapitati al nuovo domicilio.

Procurati il materiale di imballaggio

Per riporre tutte le tue cose in scatoloni fai attenzione ad avere abbastanza scatole di cartone, carta da pacchi, nastro adesivo e altro materiale per il trasloco. Spesso infatti si sottovaluta la quantità necessaria di carta, millebolle e materiali simili. In particolare ne serve molta per trasportare in sicurezza le stoviglie (pensa a quanti piatti, terrine e bicchieri hai). Anche gli scatoloni per trasloco o le scatole delle banane non sono mai a sufficienza. Qui puoi farti recapitare il materiale di imballaggio direttamente a casa.

Riempire gli scatoloni per il trasloco

Puoi già imballare tutto quello di cui non hai più bisogno fino al giorno del trasloco, cioè quasi tutto quello che si trova in cantina o in soffitta. Conviene iniziare il più presto possibile. Sui cartoni indica con precisione il contenuto e il locale/il piano per risparmiare tempo quando li svuoti.

Riservare un parcheggio

Riserva un posto davanti alla vecchia e alla nuova abitazione per parcheggiare il veicolo impiegato per il trasloco e poterlo caricare e scaricare comodamente. In alcuni casi serve un’autorizzazione per parcheggiare in divieto di sosta.

Organizzare un servizio di custodia

Per evitare di doverti occupare di bambini o animali domestici il giorno del trasloco, cerca una buona soluzione per quella data.

Aggiornare gli ordini permanenti

Ora puoi cancellare gli ordini permanenti per il pagamento di locazione e spese accessorie e crearne di nuovi presso la banca.

Poco prima del trasloco

La nuova abitazione è pronta e stai per iniziare un nuovo capitolo della tua vita. Poco prima del trasloco ci sono alcune ultime cose importanti da sbrigare:

Prendere in consegna la nuova abitazione

Quando prendi in consegna la tua nuova abitazione devi compilare il verbale di consegna insieme al locatore. Fai attenzione che vengano riportati tutti i vizi esistenti. Assicurati anche di ricevere tutte le chiavi.

Notificare la partenza al comune

Se ti trasferisci in un nuovo comune devi prima notificare la partenza al tuo vecchio comune di domicilio. Ricordati che anche la partenza del tuo cane deve essere notificata. La partenza può essere notificata anche online.

Finire le scorte di prodotti alimentari

Trasportare i generi alimentari è complicato, soprattutto quelli da tenere solitamente in frigorifero o in congelatore. Se possibile, cerca di consumare tutto nei giorni precedenti il trasloco. Forse puoi usare anche qualcosa per offrire uno spuntino alla tua squadra di aiutanti.

Farsi ridare le chiavi

Hai dato ad amici, amiche o membri della famiglia le chiavi della tua vecchia abitazione? Per poterle restituire tra pochi giorni dovresti fartele ridare. La cosa migliore è consultare la documentazione dell’abitazione o il verbale di consegna chiavi all’arrivo nella vecchia abitazione. In questo modo puoi verificare se sei in possesso di tutte le chiavi.

Imballare separatamente

Prepara una borsa o uno scatolone con tutto quello che serve per il giorno del trasloco. Qui riponi utensili, stracci, spuntini, bevande ecc. Queste cose devono essere a portata di mano. Accertati anche che le cose a cui tieni di più vengano trasportate in sicurezza e imballa in modo sicuro gli oggetti di valore e i documenti.

Ricordare la data del trasloco

Per sicurezza dovresti chiedere nuovamente conferma della data alla tua ditta di traslochi o ricordarla ai tuoi e alle tue aiutanti, per evitare che si dimentichino di questo giorno importante.

Il giorno del trasloco: il gran momento

Finalmente è arrivato il momento. L’obiettivo di tutti i preparativi è ormai vicinissimo. Solo poche ore ti separano dalla tua nuova abitazione:

Preparare cibo e bevande

Aiutanti affamati non ti sono di grande aiuto. È quindi meglio offrire una quantità sufficiente di cose da mangiare e da bere. Non importa se si vogliono ordinare pizze o hot dog oppure addirittura preparare una spaghettata nella nuova abitazione: la cosa più importante è che la quantità sia sufficiente e che vada bene a tutte le bocche affamate. Pianifica bene la pausa per lo spuntino verso mezzogiorno. Magari potete anche iniziare questa faticosa giornata con caffè e croissant. E a fine giornata ci può stare anche una birra per festeggiare il lavoro svolto. In questo modo aumenti la motivazione degli aiutanti.

Verificare il veicolo per il trasporto e caricare gli scatoloni

Se noleggi un veicolo per il trasporto, quando vai a ritirarlo controlla che non presenti danni precedenti alla presa in consegna. L’uso di cinghie di fissaggio e un veicolo ben carico evitano che scivoli qualcosa durante il trasporto. I mobili possono essere protetti da graffi con delle coperte. È meglio trasportare oggetti fragili e preziosi in auto anziché nel furgone.

Verifica finale e contatori

Hai preso tutto? La cosa migliore è fare un ultimo giro di controllo nell’abitazione non appena il veicolo impiegato per il trasloco è carico. Prendi anche nota dei valori dei contatori di gas, elettricità e acqua della vecchia abitazione.

Scarico

Per prima cosa fai vedere a tutti gli aiutanti la nuova abitazione in modo che sappiano dove si trovano le singole stanze. In questo modo possono portare da soli mobili e scatoloni nel locale giusto. Per avere abbastanza luce dovreste montare alcune lampade. Poi potete scaricare con cura le tue cose. Fatti aiutare subito a montare i mobili più ingombranti. Questo facilita le cose.

Ulteriore suggerimento: coordinatore o coordinatrice del trasloco

Se ti fai aiutare da amici o amiche dovresti sceglierne uno o una che abbia la responsabilità il giorno del trasloco. O impartisci tu le istruzioni. In ogni caso è utile che qualcuno dica cosa vada fatto e coordini i lavori.

Poco dopo il trasloco: arrivare e concludere

Finalmente è fatta! Tutte le tue cose sono ancora imballate negli scatoloni, ma sono arrivate nella nuova abitazione. Presto potrai goderti in piena tranquillità la tua nuova casa. Prima però ci sono ancora un paio di cose da sbrigare:

Pulire la vecchia abitazione

Per concludere il trasloco devi preparare la tua vecchia abitazione per riconsegnarla. Per farlo dovresti chiudere i fori nelle pareti e nei soffitti (o incaricare qualcuno di farlo). Mettiti d’accordo con l’amministrazione. Infatti di solito viene richiesto che questi lavori vengano eseguiti da professionisti. Alla consegna l’abitazione deve essere perfettamente pulita. Puoi occuparti tu della pulizia, ma attenzione, non si deve sottovalutare l’impegno. Pulire un’abitazione per la restituzione è ben di più di una consueta pulizia settimanale. Incaricare una ditta di pulizie costa di più ma è meno stressante. Fai attenzione che la ditta di pulizie ti fornisca una garanzia di consegna.

Consegnare l’abitazione

La vecchia abitazione viene consegnata a rappresentanti dell’amministrazione oppure alla proprietaria o al proprietario. È presente anche un’eventuale affittuaria o affittuario successivo. Se incarichi una ditta di pulizie della pulizia dell’abitazione, alla consegna dovrebbe essere presente anche un suo rappresentante. Esaminate insieme l’abitazione per verificare che sia completa, pulita e non presenti danni. Poi compilate il verbale di consegna e tu restituisci le chiavi. Fatti consegnare un verbale di riconsegna chiavi. Nella nostra ulteriore guida ti spieghiamo come la consegna dell’abitazione possa essere effettuata facilmente.

Arredare la nuova abitazione

Ora puoi svuotare gli scatoloni per il trasloco e appendere quadri e lampadari. La tua nuova abitazione diventa casa tua: arredala in modo confortevole.

Segnalare difetti

Se in un momento successivo dovessi accertare difetti nella nuova abitazione, segnalali subito. Hai 14 giorni di tempo! Quando poi lascerai l’abitazione risponderai di tutti i difetti non segnalati entro questo termine.

Notificare l’arrivo al comune

Devi notificare l’arrivo al tuo nuovo domicilio entro 14 giorni, anche quello del tuo cane se necessario.

Organizzare un pranzo o una cena di ringraziamento

I tuoi amici e le tue amiche ti hanno dato un aiuto straordinario nel trasloco. Un bel pranzo o una cena di ringraziamento dimostrano la tua gratitudine.

Un trasloco è ovviamente molto di più che una modifica di indirizzo. Con la nostra check-list per il trasloco, cambiare di casa è meno stressante. ​​​​​​

Scaricare il documento
  • Scopri come risparmiare nella vita quotidiana.
  • Pianifica il budget familiare con consigli per l’investimento e il risparmio.
  • Scopri come raggiungere l’indipendenza finanziaria.
Iscriviti ora alla newsletter
Questo potrebbe interessarvi Altri articoli del blog
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo
Bentornato/a!

Da qui torni direttamente all’offerta o al calcolo del prezzo.

Torna all’offerta

oppure

Calcola di nuovo